Home Cultura Cultura Genova

Un nuovo incontro a Palazzo della Meridiana sull’idratazione

0
CONDIVIDI
Un nuovo incontro a Palazzo della Meridiana sull'idratazione

Palazzo della Meridiana incontra… L’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella. L’idratazione è l’essenza della bellezza. Giovedì 4 febbraio alle ore 18.

Il prossimo appuntamento di Palazzo della Meridiana incontra… vede protagonista L’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella (Store di Genova) che ci presenterà la sua nuova linea di prodotti per l’idratazione del viso ponendo infatti l’attenzione sull’importanza di idratarsi giornalmente.

L’idratazione è l’essenza della bellezza. L’acqua è l’essenza del l’idratazione. Il nostro corpo è composto infatti dal più del 70% di acqua. In che modo conserviamo l’acqua nel nostro corpo? Seguendo sicuramente una alimentazione sana ma anche attraverso un’accurata beauty routine.

L’officina profumo farmaceutica di Santa Maria novella presenta una linea di prodotti chiamata IDRALIA LINE che aiutano la nostra pelle a mantenere la sua bellezza, idratazione e lucentezza.

La storia della Farmacia di Santa Maria Novella ebbe inizio a Firenze nel 1221 quando i frati domenicani della Basilica omonima iniziarono a coltivare erbe per produrre medicinali per il loro convento.

Era il 15 Ottobre del 1612 quando il Consiglio del Convento domenicano, decise di dare avvio ad un efficiente laboratorio aromatico denominandolo Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella.

Fra’ Angiolo Marchissi, speziale, studioso e maestro di alchimia, fu più di un semplice direttore. Ispirate alla tradizione domenicana le sue ricette furono esportate in tutto il mondo.

La fama dei suoi prodotti varcò non solo in confini italiani ma bensì quelli europei, e i suoi prodotti vennero addirittura esportati in India e in Cina.

I frati lasciarono il controllo dell’antica farmacia al comune nel 1866 a seguito delle confische dei beni della chiesa, ma il suo antico splendore viene tutt’oggi preservato con cura maniacale, al punto che basta varcare il portone d’ingresso per essere catapultati in un’altra epoca.

Oggi non è più una farmacia ma un’erboristeria – profumeria e segue ancora le ricette tradizionali dei frati e utilizza gli antichi metodi di preparazione.

L’Acqua della Regina

Data in sposa ad Enrico II di Valois, Caterina de’ Medici decise di portare in dono un’essenza che esprimesse l’eleganza e la delicatezza fiorentina.

Si narra che sotto consiglio del suo profumiere fece preparare tale essenza ai frati domenicani della chiesa di Santa Maria Novella con i quali già intratteneva un forte legame.

Il risultato fu sorprendente. Uno dei primi profumi a base alcolica della storia era stato creato e grazie alle sue note al bergamotto conquistò le corti di Francia.

Da allora l’Officina chiama questo profumo “Acqua della Regina”, in omaggio a colei che lo richiese.

Introduce l’incontro Giulia Cassini.

Servizio audio video Emotions Technology – Service, Noleggio e Installazioni Audio, Video, Light

INCONTRI IN PROGRAMMA

PUNTATA 10 Giovedì 11 Febbraio ore 18: Palazzo della Meridiana Incontra … Capurro Ricevimenti.

PUNTATA 11 Giovedì 18 Febbraio ore 18: Palazzo della Meridiana Incontra … L’associazione culturale Il Melograno. Un mondo… a colori!

PUNTATA 12 Giovedì 25 Febbraio ore 18: Palazzo della Meridiana Incontra … Pasos Del Alma Asd. Una lezione con esibizione di tango argentino