Home Politica Politica Genova

Tursi, cartelli delle minoranze contro Esselunga a S. Benigno: vergogna

0
CONDIVIDI
Tursi, protesta delle sinistre contro Esselunga

Hanno mostrato cartelli con scritto “Vergogna!” fino a che non è stato necessario l’intervento in Sala Rossa degli agenti della Polizia locale in servizio a Palazzo Tursi.

I consiglieri della minoranza in consiglio comunale a Genova oggi hanno protestato anche così contro la proposta della giunta Bucci, in votazione durante la seduta consiliare, di modifica al piano urbanistico in modo da consentire, di fatto, l’apertura di un nuovo centro commerciale Esselunga nella zona di San Benigno a Sampierdarena.

Ieri la vicenda era stata affrontata in commissione comunale, durante la quale era emerso il malcontento delle associazioni di categoria del commercio, dei negozianti di vicinato del quartiere e del municipio Centro Ovest.

Il Pd ha deciso di contrastare l’operazione presentando 107 documenti tra cui 60 emendamenti e 57 ordini del giorno.

E’ stata anche chiesta anche una sospensiva per la votazione della proposta legata a possibili vizi di forma e contestando la procedura d’urgenza.

Alcune decine di ordini del giorno presentate in consiglio comunale anche dal M5S.

Tuttavia, molti di questi documenti non sono stati accolti dal segretario comunale perché giudicati inammissibili.