Home Cultura

Tre artisti liguri a PortoImmaginario, il festival per bambini e ragazzi di Portogruaro

0
CONDIVIDI

Ci saranno anche tre artisti liguri alla prima edizione di  “PortoImmaginario”, il festival di letteratura per bambini e ragazzi che si svolgerà a Portogruaro (nella città metropolitana di Venezia) dal 1 al 6 giugno prossimo.

Parteciperanno al festival autori e illustratori di fama nazionale ed internazionale. Ospite  d’onore per la serata finale sarà un divulgatore culturale e volto noto della televisione come Roberto Giacobbo. Molti dei presenti sono finalisti ai premi Strega Ragazzi e Andersen.

A rappresentare la Liguria alla manifestazione di Portogruaro saranno Federica Ortica Saini, di Genova; Sergio Olivotti, di Finale Ligure; e Paolo Fizzarotti, di Santa Margherita Ligure.

Olivotti è autore e illustratore di libri per bambini,  oltre che  insegnante di grafica. A Portogruaro presenterà il suo ultimo libro “Si fa presto a dire elefante”, in uscita da Rizzoli: un bestiario fantastico tutto sugli elefanti che vuole far ridere, sviluppare la creatività e far discutere sul tema delle differenze culturali. Di recente Sergio Olivotti ha illustrato il libro e il cartone animato della canzone “Noe Nae Noe” di Fabrizio Casalino, il cantautore e celebre comico dei “Pirati dei Carruggi”.

“Mi piace fare ridere i grandi e i piccoli – afferma Olivotti – Non amo i discorsi troppo seri, soprattutto nei libri per bambini. Naturalmente messaggi educativi possono esserci, ma in modo non esplicito, indiretto, come si addice alla vera poesia. Bisogna far ridere e far fantasticare, perchè la fantasia è la matrice della creatività e la creatività è seme di libertà”.

Olivotti, come gli altri, è stato scelto da Stella Nosella, direttrice artistica del festival e a sua volta affermata scrittrice di libri per ragazzi e bambini.

Federica Ortica Saini è una disegnatrice specializzata in storie di pirati. “Come scrittrice ho appena pubblicato il mio primo libro romanzo – afferma Saini –   Si intitola “L’Orlando avventuroso – la congiura dei Fieschi” per la casa editrice L’Orto della Cultura. Il libro, come si evince dal titolo, è ambientato tra Genova e Lavagna: racconta le avventure di un ragazzo mentre sullo sfondo si svolge un episodio storico realmente accaduto: la congiura di Giovanni Luigi Fieschi per eliminare il principe-ammiraglio Andrea Doria e i principali artefici della sua corte, nel gennaio 1547”.

Paolo Fizzarotti, di Santa Margherita Ligure, è un giornalista. A “PortoImmaginario” presenterà due graphic novel di cui ha curato la sceneggiatura.  “Il primo libro si intitola “Impeesa. La grande avventura di Baden Powell” ed è pubblicato da NPE edizioni. Io ho scritto la sceneggiatura, il grande Ivo Milazzo ha realizzato le tavole: tutte all’acquarello e disegnate a mano, senza computer. Il libro è  dedicato alla figura di Baden Powell, e cioè il fondatore del movimento internazionale degli scout. Scoprirete una vita incredibilmente avventurosa, culminata con la fondazione del più grande movimento educativo del mondo, un movimento che vuole costruire la pace e la fratellanza tra i popoli. Il giorno dopo presenterò “Grande Torino. La storia a fumetti”, pubblicato dalla casa editrice Galata di Genova. Il Grande Torino fu una squadra di calciatori praticamente invincibili che è stata consegnata al mito, oltre che alla storia, da una terribile tragedia: il 4 maggio 1949 l’aereo che trasportava la squadra si schiantò contro una collina vicino a Torino, e morirono tutti: diventando da quel momento – a tutti gli effetti – immortali.

“PortoImmaginario” si svolgerà in quattro location storiche del centro storico di Portogruaro: per sei giorni ci saranno 24 eventi riservati alle scuole e 48 eventi aperti al pubblico: tra questi, quelli cui parteciperanno i tre autori liguri. Molti eventi saranno in presenza, ma nei giorni precedenti il gran finale del 5 e 6 giugno diversi appuntamenti (soprattutto quelli per le scuole) saranno in streaming.

F.Ric. P.Fix.