Home Politica Politica Genova

Toti: se stop a sci allora chiudere confini con Austria e Svizzera. Evitare danno e beffa

0
CONDIVIDI
Pista da sci (foto di repertorio)

“Domani chiederemo al governo di aprire gli impianti sciistici per i soli ospiti delle seconde case, degli alberghi e degli affittacamere. O, se questo non fosse possibile, chiudere i confini del Paese, per evitare che gli italiani vadano a sciare dove gli impianti sono aperti. Non vorremmo subire il danno e la beffa di tenere chiuso il nostro arco alpino e vedere persone andare altrove a fare vacanze e magare importare in Italia il contagio”.

Lo ha dichiarato stasera il governatore ligure e vicepresidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti al termine del confronto tra i presidenti delle Regioni, in vista del tavolo con il Governo in calendario domani mattina per la condivisione delle misure del prossimo Dpcm.

Infatti, il Dpcm attualmente in vigore scade giovedì 3 dicembre.