Home Spettacolo Spettacolo Genova

Teatro Comunale di Cicagna, 11a Stagione, Il Dialettale

0
CONDIVIDI
Teatro Comunale di Cicagna, 11a Stagione, Il Dialettale
Teatro Comunale di Cicagna, 11a Stagione, Il Dialettale

Teatro Comunale di Cicagna, 11a Stagione, Il Dialettale con la compagnia di Carasco Quelli de ‘na votta Domenica 24 ore 16

Teatro Comunale di Cicagna, 11a Stagione, Il Dialettale, in scena l’applauditissima Compagnia teatrale di Carasco Quelli de ‘na votta, nata nel 2004 da un gruppo di amici provenienti da precedenti esperienze teatrali che  decidono di costituirsi in associazione per tenere vive le tradizioni locali e il dialetto genovese.

Dopo lo strepitoso successo ottenuto nella stagione 2015/2016 con lo spettacolo di Patrizia Pasqui, A Baccann-a , nel 2016/2017 con la commedia brillante in due atti di Loredana Cont Curpa de gnocchi e dell’amô e la commedia brillante di Luciano Borsarelli, Chi u saià u primmu, torna in questa stagione con un’altra commedia brillante in due atti Loredana Cont ÒNÈSTI SE NÀSCE FÙRBI SE DIVENTA sempre con regia di Ivo Pattaro.

Anni di crisi economica coinvolgono la famiglia di Gisella, casalinga. Bruno, suo marito, è in mobilità e il figlio Franco torna ad abitare in famiglia dopo la separazione.

Per problemi di soldi anche Loretta, sorella di Gisella, va a vivere da loro.  Anche l’amico del figlio, Vittorio, per vera o presunta necessità finisce nella stessa casa in cui è ospite Mery, una signora eccentrica, facoltosa e simpatica che mangia e beve ma difficilmente paga e, … è poi corteggiata da Vittorio in cerca di una moglie benestante.

Si cerca di sopravvivere alla crisi escogitando qualcosa per avere più entrate, ma non è facile. Sembra che la presenza dell’anziano e divertente zio Agostino possa essere d’aiuto alla famiglia… ma a volte essere furbi può dare buoni risultati, a volte no!

Stiamo vivendo un’epoca difficile, di grande crisi economica, in cui le famiglie, hanno problemi a causa del lavoro che non c’è o che si perde. Chi si trova in questa situazione inaspettata deve cercare di vivere guardando avanti. Può capitare che qualcuno torni a  vivere dai genitori  in attesa di tempi migliori. Per molti è necessario mettere in atto piccole o grandi furbizie per far fronte ai problemi di ogni giorno…

Con Adriana Campodonico, Gabriella Debarbieri, Carlo Migliazzi,

Silvana Sanguineti, Gianfranco Segale, Paolo Taddei, Italo Vago

Scene –  Renato Magrone

Costumi –  Angelisa Casagrande

Tecnici macchinisti –  Renato Magrone, Paolo Taddei

Tecnici luci e suoni –  Walter Pagliacci, Andres Zuniga

Biglietti – Intero € 12,00 –  Ridotto € 10,00

►orario biglietteria

La biglietteria del Teatro Comunale di Cicagna è aperta nei giorni di spettacolo serale dalle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo pomeridiano dalle ore 14.00 .

Telefono biglietteria: 0185 1908295 – 349 0960750

►Prenotazioni/ Basta un SMS

Informazioni e prenotazioni ai numeri 0185 1908295 – 349 0960750

E’ possibile prenotare con un SMS  o Messaggio WhatsApp al numero 349 0960750 indicando data dello spettacolo, proprio nome e cognome, numero di posti e numero telefonico della persona referente del gruppo.  Riceverete un SMS risposta di avvenuta prenotazione

I biglietti prenotati vanno ritirati entro 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

►Riduzioni

Hanno diritto alla riduzione gli spettatori previa esibizione documento che attesti il diritto

▪ sotto i 18 anni

▪ sopra i 65 anni

▪ studenti universitari

▪ gruppi di 10 o più

▪ soci Coop (solo per abbonamento)

▪ abbonati al circuito GenovaTeatro

►prevendita

Gattorna – Beauty Center Profumeria –  Via del Commercio 36 E/D – 3497166953.

Chiavari – Sol Diesis Strumenti musicali- Piazza Fenice 6 – Tel 0185 312259

Diritto di prevendita € 1,00

Online su www.happyticket.it

▼In ottemperanza alle misure di prevenzione dalla diffusione del contagio da Covid-19 prescritte dagli organi governativi e regionali, si garantisce il rispetto dei protocolli in relazione al controllo dell’accesso e del distanziamento dei cittadini

▼l’accesso al Teatro per poter assistere agli spettacoli sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass.

La verifica del Green Pass sarà effettuata all’ingresso del foyer.

Si prega di arrivare all’ingresso già muniti di QR code (digitale o cartaceo)

I bambini sotto i 12 anni sono esentati dalla certificazione verde Covid-19.