Home Cultura Cultura Savona

Rosa Brocato e Ennio Bianchi alla Malocello di Varazze

0
CONDIVIDI
Rosa Brocato e Ennio Bianchi alla Malocello di Varazze

Rosa Brocato e Ennio Bianchi alla Malocello di Varazze

La “Gallery Malocello” di Varazze, sede del noto gruppo di pittori, intagliatori e scultori dell’Associazione Artisti Varazzesi” di via Malocello n.37, storico e centrale rione della città, lunedì 28 settembre a domenica 4 ottobre 2020, ospita la mostra della pittrice Rosa Brocato e del pittore, intagliatore e scultore Ennio Bianchi.

L’esposizione, allestita con la collaborazione del Gruppo Artisti Varazzesi e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Varazze, nel rispetto delle regole e disposizioni emanate delle Autorità locali, regionali e nazionali, in seguito all’emergenza epidemiologica da covid-19, resterà aperta e visitabile tutti i giorni dalle ore: 10:00/12:00, 16:00/18:00. Ingresso libero.

Rosa Brocato, che è nata a Cefalù e vive a Cogoleto (GE), ha partecipato a numerose esposizioni personali e collettive a Ferrara, Genova, San Remo, Varazze, Cogoleto, Arenzano, Savona, Albisola, Noli, Palermo, Aix-en-Provence e, nel 2011, alla IV edizione della biennale dell’acquerello a Tata (Ungheria).

Nel 2012, invitata, ha partecipato alla mostra collettiva di “Grenzenlos” Marktredwitz (Germania), organizzata da Focus Europa e recentemente alla mostra collettiva Internazionale di Carpeneto (AL), nella storica dimora della “Casa dei Leoni”. Diplomata Maestra d’Arte, ha iniziato la sua carriera con una mostra a Ferrara, presso la Galleria Alba. Seguono numerose collettive e personali sia in Italia che all’estero (Francia, Spagna, Ungheria e Germania).

Dicono di lei:

“La sua pittura caratterizzata da una sorta di cromatismo evanescente. Mette in luce le proprie capacità espressive volte all’accoglimento sensibile della realtà, sia essa paesaggistica che oggettuale.” – (Prof. Germano Beringheli)

“… è uno scorcio di città – Torri del Brandale – che Rosa Brocato descrive in un impianto dai richiami futuristi; le case, il borgo, il porto, le navi ondeggiano in un mare rovente che l’osservatore distingue perdendo le esatte coordinate nello spazio e nel tempo.” – (critico d’arte Stefano Bigazzi)

“… la prevalenza data ai toni di blu e di violetto trattati con infinite variazioni, rendono in maniera originale i soggetti che presentano elementi di primo piano più definiti, lasciando via via sfumare nell’indeterminatezza le lontananze.” – (Prof. Bartolomeo Delfino)

“… la scomposizione delle immagini ricorda le visioni simultanee dei Futuristi e il colore si accende in toni corruschi e in bagliori di luce.” (Prof. Daniele Grosso Ferrando)

Tra le mostre più importanti ricordiamo: Savona – Palazzo Nervi (personale), Genova – Palazzo Doria Spinola (collettiva), Genova – Museo S. Agostino (collettiva), Sanremo – Bottega d’Arte (personale), Genova – Palazzo Stella (collettiva), Biennale di Genova e Palermo.

Ennio Bianchi è un noto e bravo intarsiatore, pittore e costruttore di modellini navali, dalla lunga e consolidata esperienza, socialmente impegnato e molto attivo in seno alla comunità varazzina, sempre presente e disponibile. Le sue opere meritano di essere ammirate e analizzate con la massima attenzione e da più punti di vista. Non è sufficiente una fugace visita, occorre soffermarsi il tempo necessario per cercare di capire cosa l’artista ha voluto rappresentare e trasmettere a chi osserva i suoi sempre interessanti lavori.

Per meglio assimilare le molteplici sfaccettature e rappresentazioni insite in ogni opera, una chiacchierata con l’artista è vivamente consigliata.