Home Cronaca Cronaca Italia

Report ammorbiditi su viadotti, Spea sospende quattro dipendenti

0
CONDIVIDI
Crollo Ponte Morandi

Cda Autostrade pronto a rimettere mandato

In merito alle nove misure cautelari, di cui tre arresti ai domiciliari e sei misure interdittive, nell’ambito dell’inchiesta bis riguardanti i report “ammorbiditi” sulle condizioni dei viadotti gestiti da Autostrade, il Cda di Spea Engineering “ha disposto la sospensione immediata dall’incarico dei dipendenti medesimi”.

Inoltre il Cda di Autostrade “Si è reso disponibile a rimettere il proprio mandato nelle mani del Presidente per consentire la più efficace tutela della Società. Ogni atto ulteriore e conseguente sarà assunto dal Consiglio di Amministrazione già convocato per il prossimo martedì 17 settembre” in assemblea staordinaria.

La procura di Genova ha trasmesso gli atti ai colleghi di Avellino che hanno indagato sulla strage del bus precipitato nel 2013 dal viadotto Acqualonga dell’A16 Napoli-Canosa, causando la morte di 40 persone.

In particolare, i magistrati genovesi hanno inviato le intercettazioni ambientali relative a Paolo Berti, all’epoca del crollo del ponte Morandi direttore Operazioni centrali di Autostrade che parla con Michele Donferri Mitelli, ex responsabile nazionale manutenzione di Aspi.

Crollo ponte | Blitz della Gdf in Spea e Autostrade per l’Italia