Home Politica Politica Genova

Quattro condanne della Corte dei Conti per spese pazze Regione

0
CONDIVIDI
La Corte dei Conti di Genova

I giudici della Corte dei Conti della Liguria hanno condannato, per danno erariale, nell’ambito dell’inchiesta sulle cosiddette spese pazze dei gruppi consigliari della Regione, Alessio Saso e Vincenzo Plinio, Angelo Barbaro e Franco Rocca a risarcine in toto 51 mila euro.

La procura contabile contestava ai quattro l’illegittimo utilizzo dei contributi erogati nel 2008 dalla Regione per il funzionamento dei gruppi.

All’epoca Saso e Plinio facevano parte di Alleanza Nazionale; Rocca e Barbero erano nel gruppo ‘Per la Liguria nel PDL’.

Le spese contestate riguardano principalmente quelle di ristorazione, trasporti, telefoniche, abbigliamento giudicate strettamente personali.