Home Politica Politica Genova

Privatizzazione ospedali Cairo e Albenga, Pd attacca Toti: faremo accesso atti dell’offerta

0
CONDIVIDI
Ospedale di Albenga (foto di repertorio)

“È sconcertante che per il governatore ligure Giovanni Toti il modo migliore per difendere la sanità pubblica sia privatizzarla. Perché è questo che ha detto commentando l’affidamento definitivo ai privati degli ospedali San Giuseppe di Cairo e Santa Maria Misericordia di Albenga”.

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali del Pd.

“Del resto – hanno aggiunto – se il metodo del centrodestra di difendere la sanità pubblica è aumentare le fughe, rendere le liste di attesa più lunghe, tagliare il personale, ridimensionare i servizi e dimenticarsi totalmente del sociosanitario, si capisce perché il presidente della giunta regionale abbia pronunciato quella frase.

Faremo un accesso agli atti per avere chiarezza su cosa vi sia scritto nell’offerta. Anche perché restano ancora tutti i dubbi espressi nei mesi scorsi, a partire da quali siano le garanzie di sicurezza nel trasformare dei punti di primo intervento in pronto soccorso, senza aumentare i servizi.

Altri punti poco chiari sono quelli sull’inquadramento dei lavoratori e su come si eserciti un controllo pubblico efficace su queste strutture. Ma più in generale vorremmo sapere come si inserisce l’offerta di questi ospedali privati all’interno delle programmazione sanitaria della Liguria, peraltro sostanzialmente inesistente.

Ora capiamo perché nella discussione sull’autonomia differenziata Toti abbia chiesto di superare il decreto Balduzzi: con quelle regole questi nuovi pronto soccorso privati non vedrebbero mai la luce.

Il decreto Balduzzi parte dal principio sacrosanto che bisogna garantire ai cittadini la sicurezza nelle prestazione sanitarie. Un valore per noi inderogabile”.