Home Cronaca Cronaca La Spezia

Picchia fornitore che chiede conto fatture, condannato a 5 anni e 50mila euro

0
CONDIVIDI
Pugno (foto d'archivio)

Nel 2012 un fornitore 60enne si presentò da un ristoratore di Marinella di Sarzana che non aveva pagato le fatture, chiedendogli legittimamente il conto.

Dopo un violento alterco, fu colpito con un violentissimo pugno al volto dal 30enne, che lo fece cadere a terra provocandogli seri danni per cui fu costretto anche a sottoporsi a una delicata operazione alla testa e a smettere di lavorare per alcuni mesi.

Secondo i giudici, quella del giovane oste fu una reazione alquanto spropositata.

Ieri in Tribunale alla Spezia, il gestore della trattoria è stato quindi condannato a cinque anni di reclusione e al pagamento di una provvisionale da 50mila euro per risarcimento danni.