Home Cronaca Cronaca Genova

Piazzale Pestarino, s’intesta 400 veicoli per non far pagare multe: bosniaco denunciato

0
CONDIVIDI
Posto di blocco carabinieri (foto di repertorio)

Un cittadino straniero, abitante a Genova, commerciante all’ingrosso di auto e titolare fittizio di un’impresa individuale con sede in piazzale Pestarino a S. Teodoro “al fine di evitare di pagare le contravvenzioni, i pagamenti dei parcheggi e i pedaggi autostradali, dichiarando il falso in atti pubblici, con artifizi e raggiri si era intestato oltre 400 veicoli”.

Lo hanno riferito oggi i carabinieri del Comando provinciale di Genova.

Si tratta di un 55enne, nato in Bosnia Erzegovina, gravato da pregiudizi di polizia e mai rimpatriato, che è stato denunciato in stato di libertà per “falsità ideologica commessa dal privato in un atto pubblico, falsità in un atto pubblico del pubblico ufficiale per induzione in errore da parte del privato e truffa ai danni dello Stato”.

Inoltre, l’autorità giudiziaria ha emesso nei confronti del bosniaco un decreto di blocco anagrafico, al fine di impedire che possa acquistare ulteriori veicoli o vendere già quelli esistenti.

Il danno stimato arrecato all’Erario risulta di oltre 700mila euro.