Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1M: i risultati dell’ultima di Regular Season

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

Fischio finale. Concluse le partite dell’ultima giornata della serie A1 maschile.

In palio era rimasto il sesto posto, l’ultimo utile per l’accesso alla Final Six, in programma a Trieste dal 23 al 26 maggio. Se lo aggiudica la Roma Nuoto. La squadra allenata da Roberto Gatto vince alla “Alba Oriens” di Casoria 13-9 con il Posillipo ed approfitta delle sconfitte dei cugini della Lazio a Brescia con la capolista, della Iren Genova Quinto con i campioni d’Italia della Pro Recco e della Rari Nantes Florentia in casa con la Sport Management. Alle spalle della Roma, quattro squadre con 31 punti. La classifica avulsa determina i piazzamenti finali: Lazio settima, Iren Genova Quinto ottava, Rari Nantes Savona nona e Rari Nantes Florentia decima.
Goleada della Pro Recco nel derby ligure dove si impone 16-1 sulla Iren Genova Quinto. Con il risultato mai in discussione, i protagonisti dell’incontro sono Velotto, autore di una cinquina, Ivovic con una quaterna e Bukic con una tripletta. Per gli avversari il gol bandiera è firmato da Lindhout nel terzo tempo a 5’58. A Firenze spiccano la cinquina di uno strepitoso Fondelli e la quaterna di Luongo, che vince la classifica marcatori con 81 reti, e sei azioni in inferiorità numerica su otto difese per la Sport Management che passa 17-8 in casa della Rari Nantes Florentia, confermandosi al terzo posto nella regular season.
Match tutto in discesa per l’AN Brescia che vince la regular season. Avanti 2-1 dopo i primi due minuti di gioco, mette a segno due break di 4-1 per il 10-3 di inizio terzo tempo. In totale controllo del punteggio i padroni di casa chiudono 17-7 trascinati dai sei gol di Muslim e dalla cinquina di Presciutti. A Casoria Roma molto più determinata (avanti 6-3 a metà secondo tempo) che allunga con due minibreak di 2-0 per il 10-5 di fine terzo periodo. La squadra napoletana azzarda una difficile rimonta, Roma chiude definitivamente la partita con il tris di Spione, Camilleri e De Robertis.

Conclusa anche la corsa salvezza. Trieste e Savona ottengono la permanenza nella massima serie battendo rispettivamente Ortigia 10-7 e Canottieri Napoli 9-7.  Bogliasco Bene e Nuoto Catania retrocedono direttamente in serie A2. La vittoria di Trieste a Siracusa rende inutile il successo del Bogliasco Bene sui catanesi (con 17 gol e 6 di scarto) ed evita la finale playout, che altrimenti si sarebbe dovuta disputare il 25 maggio tra Pallanuoto Trieste e Bogliasco Bene. Savona supera in casa la Canottieri Napoli 9-7. Sono salve entrambe. Avanti 5-2 a metà gara, i liguri si vedono recuperare dalla doppietta di Borrelli e dalla rete di Del Basso (5-5 a metà del terzo tempo). Giovanni Bianco nel terzo, Piombo e Giacomo Novara nei primi tre minuti del quarto periodo riportano la formazione di Angelini sul +3; Campopiano accorcia, poi perde l’opportunità del -1 fallendo un tiro di rigore che colpisce la traversa a 1’12” dalla sirena sul risultato di 8-6 in favore di Savona. Nel finale Piombo e di nuovo Campopiano per il 9-7 conclusivo.
Trieste batte l’Ortigia, evita i playout e si assicura un posto nella massima serie anche nella prossima stagione. Partono forte i giuliani che si protano avanti 3-1 nei primi minuti di gioco. I padroni di casa ribaltano subito il risultato con Di Luciano, Jelaca e Lifante Espanol; a metà gara Siracusa conduce 4-3. La doppietta di Mezzarobba (secondo gol in dribbling nella difesa avversaria) e la replica di Napolitano in superiorità numerica valgono il 5-5 al minuto 22 di gioco. Mezzarobba firma la quaterna personale, Trieste torna avanti e mantiene il vantaggio fino al fischio della sirena.
Bogliasco Bene supera 17-11 la Nuoto Catania. Ma la vittoria, seppure ottenuta segnando 17 gol e con 6 di scarto, non basta per raggiungere la finale playout. La classifica condanna sia i liguri che gli etnei, entrambi ultimi con 16 punti e più di 9 di svantaggio dalla terz’ultima (Trieste con 27). La cinquina di Lanzoni e le triplette di Gambacorta e M. Guidi trascinano i liguri al successo. Serve a poco la parziale rimonta dei siciliani con la doppietta di Cuccovillo ed il gol di Privitera nei minuti finali.

Programma 26^ giornata – sabato 18 maggio

RN Savona-Canottieri Napoli 9-7
Arbitri: Severo e Ercoli
CC Ortigia-Pallanuoto Trieste 7-10
trasmessa da Waterpolo Channel
Arbitri: Brasiliano e Scollo
Bogliasco Bene-Nuoto Catania 17-11
Arbitri: Paoletti e Petronilli
Circolo Nautico Posillipo-Roma Nuoto 9-13
Arbitri: Lo Dico e Savarese
Iren Genova Quinto-Pro Recco 1-16
Arbitri: Nicolosi e Navarra
RN Florentia-Sport Management 8-17
Arbitri: Guarracino e Rovida
AN Brescia-Lazio Nuoto 17-7
Arbitri: Pascucci e Romolini

Classifica finale

Programma Fina Six – 23/26 maggio Trieste

Quarti di finale / Giovedì 23 maggio
QF1 18:00 3^ SPORT MANAGEMENT-6^ ROMA NUOTO in diretta su Rai Web
QF2 19:15 4^ CN POSILLIPO-5^ CC ORTIGIA in diretta su Rai Web
Nb. Il quinto posto, ultimo per partecipare alle coppe europee 2019-2020, sarà assegnato in base al miglior piazzamento nella classifica della stagione regolare tra le squadre perdenti dei quarti di finale

Semifinali / Venerdì 24 maggio
17:30 1^ AN BRESCIA contro vincente QF2 in diretta su Rai Sport + HD e su Rai Web
18:45 2^ PRO RECCO contro vincente QF1 in diretta su Rai Sport + HD e su Rai Web

Finali / Sabato 25 maggio
18:30 finale 3° posto in diretta su Waterpolo Channel

Finale scudetto / Domenica 26 maggio
16:00 in diretta su Rai Sport + HD e su Rai Web