Home Cronaca Cronaca Imperia

Omicidio fra i migranti a Ventimiglia: africano ucciso a coltellate

0
CONDIVIDI
Ventimiglia (foto di repertorio fb)

Il corpo senza vita di un giovane migrante è stato rinvenuto stamane sotto un un cavalcavia di Ventimiglia, nella zona antistante il cimitero della frazione di Roverino.

Il corpo presentava diverse ferite da arma da taglio alla schiena e all’addome.

Dalle prime informazioni si tratta di un migrante tra i 20 e i 30 anni, di origini africane, non ancora identificato, che sarebbe stato ucciso nella tarda serata di ieri.

I carabinieri del Comando provinciale di Imperia hanno avviato le indagini per omicidio.

Nell’area dov’è stato ritrovato il corpo sono presenti alcuni giacigli e rifugi utilizzati dai migranti in transito verso il confine.

La vittima potrebbe essere stata accoltellata nel corso di una lite fra migranti, ma non è ancora del tutto chiara la dinamica dell’accaduto e i motivi del violento alterco.

Potrebbe essere stato un regolamento di conti, ma non si esclude un collegamento col fenomeno dei passeur.

In ogni caso, da indiscrezioni è emerso che sono stati portati via alcuni oggetti presenti sulla scena del delitto.

I carabinieri stanno ascoltando diverse testimonianze anche da parte di altri africani, tra cui quelli che hanno segnalato la presenza del cadavere.

L’area del cavalcavia di Roverino è frequentata da numerosi migranti che vivono nella tendopoli in attesa di espatriare.

Il Comune di Ventimiglia ha reso disponibile l’impianto di videosorveglianza cittadino per esaminare i filmati e trovare nuovi elementi investigativi.