Home Cronaca Cronaca Genova

Oltre cento nuove telecamere nei Municipi Medio Levante e Centro Ovest

0
CONDIVIDI
Telecamere (foto di repertorio)

Ieri la giunta Bucci ha approvato il nuovo progetto che consentirà di ampliare, con 101 nuove telecamere, la videosorveglianza dei Municipi Medio Levante e Centro Ovest.

Il progetto era stato proposto dall’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino (Lega), di concerto con gli assessori Stefano Balleari e Pietro Piciocchi.

Il progetto approvato accede al finanziamento proveniente dal “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” del Ministero dell’Interno e permetterà il potenziamento della videosorveglianza già esistente e condivisa con le Forze dell’ordine nei quartieri Foce, Albaro, Sampierdarena e San Teodoro.

Il costo complessivo del progetto ammonta a 386 mila euro. A carico del Comune di Genova sarà solo il 10% di tale importo.

“E’ un nuovo, importante tassello – ha spiegato l’assessore Garassino – che va a comporre in modo sempre più efficace un sistema per la salvaguardia della sicurezza dei cittadin.

La nostra amministrazione sta lavorando da tempo, di concerto con tutte le Forze dell’ordine.

Le videocamere sono ormai uno strumento essenziale per garantire alla comunità un livello più elevato di sicurezza.

Utilizzare le tecnologie nel controllo del territorio e nella tutela dei cittadini ci consente un’importante azione deterrente per contrastare azioni illegali di qualunque genere, ma anche di valorizzare la qualità degli interventi della nostra Polizia Locale nella tutela della vivibilità cittadina e del decoro delle aree urbane”.