Home Consumatori Consumatori Genova

Nuovo ecobonus, fino a 4mila euro per moto e scooter elettrici

0
CONDIVIDI
Nuovo ecobonus, per moto e scooter elettrici, agevolazioni fino a 4mila euro

Nuovo ecobonus, per moto e scooter elettrici, agevolazioni fino a 4mila euro. Ecobonus, ripartono le prenotazioni: al via il 14 gennaio per moto e scooter elettrici.

Ecobonus 2022, dal 14 gennaio i concessionari potranno accedere alla piattaforma del Mise per prenotare le agevolazioni fino a 4.000 euro. È stato prorogato l’ecobonus per chi intende acquistare nel 2022 una moto o uno scooter elettrico: gli acquirenti potranno usufruire dell’agevolazione anche per il 2022 e per i successivi quattro anni.
La legge di Bilancio ha infatti introdotto uno stanziamento complessivo di 150 milioni di euro, pari a 20 milioni per ciascun anno dal 2021 al 2023 e 30 milioni per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026.

A beneficiare dell’incentivo sono tutti i veicoli classificati da L1e a L7e nuovi e acquistati in Italia.

Ecobonus moto e scooter elettrici, quando parte? 

A partire dalle ore 10 di giovedì 14 gennaio 2022 riapre per i concessionari la piattaforma ecobonus.mise.gov.it per prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli.

Ecobonus moto e scooter elettrici, come fare? 

Per usufruirne l’acquirente non deve preoccuparsi di nulla, il contributo viene riconosciuto direttamente dai rivenditori. Il concessionario si registra alla piattaforma messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico e prenota l’incentivo, lo riconosce all’acquirente e ottiene poi il rimborso dalla Casa costruttrice (che recupera l’importo sotto forma di credito d’imposta).

Ecobonus moto e scooter elettrici, quanto vale?

Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e; verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto:

• 30% per gli acquisti senza rottamazione fino a un massimo di 3.000 euro.

• 40% per gli acquisti con rottamazione di un veicolo di categoria L omologato da Euro 0 a euro 3; fino a un massimo di 4.000 euro.

Il contributo è riconosciuto sia alle persone fisiche che alle persone giuridiche; con quest’ ultime che possono usufruirne fino a un massimo di 500 veicoli acquistati durante l’anno (e intestati allo stesso soggetto).ABov