Home Cronaca Cronaca Genova

No ricovero? Marocchino minaccia con forbici medici e infermieri al Villa Scassi

0
CONDIVIDI
Ospedale Villa Scassi di Genova Sampierdarena (foto di repertorio)

Paura al Villa Scassi. Ieri mattina i carabinieri di Ge-Sampierdarena sono tempestivamente intervenuti presso l’ospedale di Genova Sampierdarena per bloccare un nordafricano che ha minacciato con delle forbici medici e infermieri in prima linea per l’emergenza coronavirus.

Si tratta di un 35enne marocchino, pregiudicato, che all’interno dell’ospedale, appreso che non sarebbe stato ricoverato in quanto non necessario in relazione alle sue condizioni di salute, si era impossessato di un paio di forbici minacciando il personale sanitario e causando l’inattività del reparto per almeno un’ora.

Dall’esito degli accertamenti, scaturiti dalla richiesta d’intervento fatta dal personale medico, i carabinieri hanno quindi identificato e denunciato lo straniero per il reato di minacce gravi e interruzione di servizio pubblico.