Home Cronaca Cronaca La Spezia

Nigeriano pericoloso allontanato da centro accoglienza: trasferito in centro rimpatri

0
CONDIVIDI
Nigeriano pericoloso allontanato da centro accoglienza: trasferito in centro rimpatri

Agenti di polizia sono intervenuti nel comune di Santo Stefano Magra, per verificare il danneggiamento di tre auto di proprietà di alcuni operatori sociali di un centro accoglienza migranti, cui erano state forate le gomme nel parcheggio antistante.

All’esito delle indagini immediatamente avviate, gli investigatori hanno identificato l’autore degli atti vandalici, nella persona di un nigeriano che da tempo si aggirava nei pressi della struttura, dormendo in un giaciglio di fortuna in uno stabile abbandonato nelle vicinanze.

L’uomo, E.K., classe ’98, aveva più volte tentato di accedere al centro, pur non avendo diritto ad essere accolto.

Subito rintracciato dagli agenti, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 7.8 cm, debitamente sequestrato nonchè 1.23 gr. di hashish, fatti per i quali è stato segnalato rispettivamente all’AG ed alla locale Prefettura.

Nella giornata di ieri lo straniero ha nuovamente posto in essere intemperanze nei pressi della struttura di accoglienza e, dopo un’intensa attività amministrativa dell’Ufficio Immigrazione, è stato condotto in Questura e accompagnato al Centro per Rimpatri “Brunelleschi” di Torino, in attesa di essere identificato e definitivamente espulso.