Home Politica Politica Mondo

Mobilitazione per il piccolo Alfie, Senarega (Lega): Farnesina perde tempo, Gaslini pronto

0
CONDIVIDI
Il piccolo Alfie con il papà Thomas Evans

“Il Ministero degli Esteri italiano non perda altro tempo e si muova subito, senza se e senza ma. La Farnesina deve dare immediatamente il suo ok al decollo dell’aereo con l’equipe specializzata a bordo perché anche poche ore possono essere preziose. Il piccolo Alfie Evans ha diritto alla concreta opportunità di essere salvato. La Liguria e l’Ospedale pediatrico Gaslini di Genova, come già riferito la scorsa settimana, sono pronti ad accogliere il bimbo e i genitori”.

Parte da Genova e da Regione Liguria la mobilitazione per salvare il piccolo Alfie, che stamane è ancora bloccato in ospedale a Liverpool nonostante i medici inglesi gli abbiano prima staccato la spina dei macchinari e poi, come riferito dai genitori, riattaccato l’ossigeno e ridato l’acqua perché sorpresi dalla reazione del bimbo.

“Come spiegato in una nota congiunta dall’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale e dal direttore generale del Gaslini Paolo Petralia – ha aggiunto il capogruppo regionale della Lega Franco Senarega – la nostra piena disponibilità riguarda anche il trasporto del piccolo Alfie dall’ospedale di Liverpool all’Istituto pediatrico genovese, con l’assistenza di un’equipe che risulta tra le più specializzate al mondo per questo tipo di interventi. Tutta la Liguria vuole dare una concreta opportunità al bimbo e ai genitori Tom e Kate Evans”.

Anche il Comune di Genova si è mosso: “Considerate le notizie che giungono dal Regno Unito e in vista della nuova udienza convocata dall’Alta Corte – ha spiegato la presidente della Commissione Pari opportunità Francesca Corso – ho ritenuto di presentare un ordine del giorno in Consiglio Comunale in aiuto del bimbo inglese.

Con questo documento, peraltro firmato da tutti i capigruppo e votato all’unanimità, abbiamo chiesto al sindaco Bucci e alla giunta di far sì che il Comune, insieme al supporto di Regione Liguria, garantisca il trasporto e le cure del paziente presso l’ospedale Gaslini, un’eccellenza della pediatria dove potrà avere in assoluto la migliore assistenza di cui necessita.

Colgo l’occasione per ringraziare il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale che in accordo con i vertici della struttura hanno già dato piena disponibilità a trasportare in Italia e accogliere presso l’ospedale pediatrico genovese il piccolo Alfie”.