Home Cronaca Cronaca Savona

Loano, fino al 31 agosto limitazioni alla vendita di alcolici d’asporto

0
CONDIVIDI
Sanzionato bengalese che vende da bere a donna ubriaca

Loano. Tutti i giorni, fino a lunedì 31 agosto, dalle 21 alle 7 del giorno successivo, stop alla vendita e al consumo di alcolici da asporto sul territorio di Loano.

Lo prevede un’ordinanza firmata dal sindaco Luigi Pignocca. Per chi trasgredisce è prevista una sanzione amministrativa che va da 25 a 500 euro.

Ma se la violazione è commessa più di una volta, alla sanzione amministrativa sarà associata la sospensione dell’attività del punto vendita per cinque giorni.

Dunque fino a fine agosto non sarà più consentito consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in spazi pubblici (ad eccezione dei dehors dei pubblici esercizi). Il divieto non si applica in occasione di eventi (quali sagre o altre manifestazioni pubbliche) autorizzati dal Comune.

Allo stesso modo, ai titolari ed ai gestori di attività commerciali e pubblici esercizi è fatto divieto di vendere per asporto bevande alcoliche di qualsiasi gradazione. Nello stesso periodo, i titolari e gestori di attività alimentari artigianali potranno vendere bevande alcoliche (con gradazione massima entro il 6 per cento) fino alla mezzanotte, ma solo se tali bevande sono vendute insieme ad altri generi alimentari di propria produzione.

Fino al prossimo 31 agosto tutti i distributori automatici che vendano qualsiasi tipo di bevanda alcolica e alimento in contenitori di vetro o di altro materiale dovranno essere spenti o non dovranno consentire la vendita.

I divieti riguardano tutte le bevande alcoliche di qualsiasi gradazione o che contengono alcolici anche in quantità limitata o diluita.

«Il consumo di bevande alcoliche sulle aree pubbliche al di fuori dei locali genera (specie durante l’estate e nelle ore notturne) seri problemi di tutela del decoro urbano e del territorio e compromette sensibilmente la qualità della vita della comunità», spiega il sindaco Pignocca.