Home Politica Politica Genova

Liguria Pride, Bucci: patrocinio solo a iniziative non divisive o comunque non offensive

0
CONDIVIDI
Sindaco di Genova Marco Bucci

“Sin dai giorni successivi alla mia elezione a Sindaco mi sono espresso sulla futura concessione dei patrocini del Comune di Genova. Ho spiegato che la nuova amministrazione avrebbe patrocinato iniziative non divisive per la cittadinanza o comunque non offensive per qualsiasi fascia della popolazione genovese, avendo questa scelta anche un onere economico per la collettività.

Questo significa che non c’è contrarietà ideologica rispetto ad alcune manifestazioni che si terranno in città e alle quali ognuno sarà libero di partecipare secondo il proprio pensiero.

Manifestazioni che l’amministrazione comunale sarà impegnata a gestire garantendo ordine, sicurezza e decoro perché il tutto possa svolgersi nella maniera migliore e nel rispetto di chi deciderà di intervenire.

Il compito di un’amministrazione pubblica è quella di confrontarsi con tutti i cittadini e saremo lieti di poterlo fare con i rappresentanti del coordinamento ‘Liguria colorata pride’ (Liguria Pride) che negli ultimi giorni ci ha indirizzato una lettera aperta.

Al comitato chiediamo di mettersi in contatto con noi per fissare un appuntamento. Pronti ad accettare le critiche e renderle costruttive nell’interesse di tutti, ma allo stesso modo pronti anche a respingere ogni attacco da parte di chi cerca di sfruttare una decisione dettata da un moderno senso civico per scopi assolutamente strumentali. Da parte nostra non è in atto alcuna censura né discriminazione verso alcuno.

Garantiamo e difendiamo la libertà di tutti nel manifestare il proprio pensiero. Questa amministrazione vuole che Genova sia città una libera. La libertà dei singoli finisce soltanto dove comincia la libertà degli altri”.

E’ la replica pubblicata oggi su Fb dal sindaco Marco Bucci agli organizzatori LGBT del Liguria Pride, a seguito delle polemiche sollevate negli ultimi giorni per la scelta di non concedere più il patrocinio del Comune di Genova alla festosa parata che comunque si terrà ugualmente sabato 16 giugno nella nostra città.