Home Politica Politica La Spezia

LeU di Grasso e Boldrini, manifesti anti-Paita (Pd): votarla è dannoso per tutti

0
CONDIVIDI
LeU di Grasso e Boldrini: manifesti anti-Paita (Pd)

“Se la Paita non vuoi parlamentare, il Pd non devi votare. L’alternativa c’è. Vota LeU”. Il partito di Grasso e Boldrini nei giorni scorsi alla Spezia ha affisso una serie di manifesti anti-Paita sulle plance elettorali in vista delle elezioni politiche di domenica.

I responsabili della comunicazione di Liberi e Uguali ieri hanno confermato che “votare Raffaella Paita è un voto inutile, anzi dannoso” per tutti.

Tuttavia, nei confronti della capogruppo regionale del Pd e candidata alla Camera, è scattata subito la solidarietà dei compagni di partito che hanno diffuso la seguente nota sottoscritta da Vito Vattuone, segretario PD Liguria, Federica Pecunia, segretaria PD La Spezia, Alberto Pandolfo, segretario PD Genova, Alessio Chiappe, segretario PD Tigullio, Pietro Mannoni, segretario PD Imperia, Giacomo Vigliercio, segretario PD Savona.

“Di fronte al vergognoso manifesto, firmato LeU, che invita a non votare PD per non eleggere parlamentare Lella Paita, esprimiamo indignazione e amarezza.
Si tratta di un gesto grave, vigliacco, che serve solo ad avvelenare il clima di una campagna elettorale durante la quale, molte volte di fronte ad episodi di violenza sia verbale che fisica, le forze democratiche in campo si sono appellate al rispetto dei valori della nostra Costituzione.
Il manifesto contro Lella Paita, abusivo in quanto non riporta neanche l’indicazione del committente responsabile, invita a votare LeU. Crediamo si tratti di un’iniziativa grave e di cattivo gusto. In queste ore, abbiamo ricevuto molti messaggi e telefonate di esponenti di LeU che si dissociano da questo imbarbarimento della competizione politica. E molti autorevoli rappresentati di questo partito hanno anche criticato pubblicamente su Facebook il manifesto.
Come Partito Democratico abbiamo grande fiducia nel nostro popolo e sappiamo che i cittadini sono ben consci che solo votando PD sarà possibile arginare davvero Salvini, la destra e tutti gli estremisti.
A Raffaella Paita e a tutti i candidati, a cui sono stati rivolti gesti non rispettosi del confronto democratico (dagli insulti ai manifesti strappati), esprimiamo piena solidarietà. Siamo certi che il buon senso degli elettori saprà premiare chi si batte per il lavoro e i diritti, isolando chi è mosso solo da rancori personali”.