Home Sport Sport Genova

Lanternarally e Automobile Club Genova salutano l’arrivo del 34° Rally della Lanterna

0
CONDIVIDI

GENOVA. 10 LUG. Il conto alla rovescia sta per terminare e l’avvicinamento al 34° Rally della Lanterna – 2° Rally Val d’Aveto è quasi terminato. 
La tappa genovese sarà il terzo appuntamento della Coppa Italia Prima Zona, dominata nelle prime due gare da Alessandro Gino, che proprio a Santo Stefano d’Aveto potrebbe festeggiare il bis nella serie nazionale.

Nel frattempo è iniziato il lungo lavoro per l’allestimento delle prove speciali e della piazza di Ottone, che ospiterà un breve tratto artificiale proprio in corrispondenza del termine dell’omonima prova speciale; ampie possibilità di parcheggio e un grande spazio in sicurezza per il pubblico faranno della piazza del borgo piacentino una delle zone più affollate della gara.

Dal quartier generale Lanternarally arriva il saluto del Presidente Massimo Meli: “Vorrei ringraziare gli equipaggi che saranno presenti e che ci hanno confermato la loro fiducia, ma anche i numerosi appassionati, sempre disciplinati a seguire le indicazioni di sicurezza. Siamo sicuri che i piloti apprezzeranno le modifiche al percorso, che è sempre oggetto di tantissime attenzioni da parte di tutti i nostri collaboratori; vorrei citare Marco Gallo, Vittore Saredi, Eligio Clemente, Alessio Brandino e Carlo Cresta, più tutte le persone che lavorano dietro le quinte per la riuscita del Rally. Commissari di percorso, cronometristi, Forze dell’Ordine e volontari ci permettono tutti gli anni di portare a termine senza intoppi la nostra manifestazione. A Santo Stefano possiamo contare sul prezioso appoggio del Comune e del Gruppo Sportivo Allegrezze, senza dimenticare il fondamentale contributo dell’Aci Genova e del Direttore Susanna Marotta, sempre in prima linea per il “Lanterna”. Voglio augurare Buon Rally a tutti e vi do l’appuntamento al prossimo weekend”.

Anche il Direttore dell’Automobile Club di Genova Susanna Marotta ha da sempre un legame speciale con il Rally della Lanterna e saluta così l’arrivo della manifestazione: “Anche quest’anno, sulle strade della Val d’Aveto, si ripete la magia del Rally. Il rumore dei motori e l’odore della benzina, per due giorni, saranno musica e profumo per gli appassionati. Desidero ringraziare tutte le amministrazioni per la disponibilità verso il Rally della Lanterna, in particolare l’amministrazione di Santo Stefano d’Aveto, ed un caloroso “grazie” al gruppo sportivo di Allegrezze, ormai storicamente al fianco degli organizzatori, per rendere speciali i due giorni della gara”.

Nei prossimi giorni sarà pubblicato l’elenco iscritti, che sarà ricco come al solito.Per la felicità del pubblico è prevista una partecipazione importante di vetture WRC ed R5 e sembra davvero difficile poter pensare ad un pronostico