Home Sport Sport Genova

La Fiorentina vola a Genova per affrontare la Samp

0
CONDIVIDI
Lo stadio Luigi Ferraris di Genova

Nel giorno di San Valentino ci sarà qualcuno che avrà ben poco tempo per dedicarsi all’amore.

La Fiorentina è attesa infatti da una trasferta tutt’altro che semplice a Genova, dove dovrà vedersela con la Sampdoria di Ranieri e Quagliarella. Cesare Prandelli, ex ct della Nazionale, conosce bene alcuni degli elementi della rosa blucerchiata.

I viola hanno ottenuto la prima vittoria dopo il cambio di allenatore sconfiggendo nientepopodimeno che la Juventus a Torino, ma da allora l’andamento dei gigliati è stato comunque altalenante e poco convincente. L’obiettivo non può che essere la salvezza. Anche per quest’anno l’Europa sembra sfumata per i toscani.

La Fiorentina vanta di certo giocatori molto interessanti come Ribery, Vlahovic e Castrovilli, mentre José Callejon sembra già essere diventato un oggetto misterioso. Insomma, non rimane che mettere insieme quanto di buono sparso qua e là per concludere al meglio una stagione evidentemente transitoria. I viola avevano ceduto Federico Chiesa alla Juventus dopo le prime giornate di campionato e lo stravolgimento si è fatto sentire. L’ex Napoli non ha sostituito al meglio l’ex idolo del Franchi e Prandelli ha già capito che la sua seconda avventura a Firenze non conoscerà mai i fasti della sua prima esperienza. Per ora c’è solo da pensare a mettere da parte più punti possibili.

La Sampdoria, invece, si è tolta diverse soddisfazioni nella prima metà della stagione, nonostante abbia ottenuto una decina di sconfitte. Il 2021 è cominciato con una sconfitta contro la Roma, ma nel giorno dell’Epifania i doriani sono riusciti a battere addirittura l’Inter con i goal di due ex: Candreva e Keita. Considerando che Gabbiadini è stato più infermeria che in campo nell’ultimo anno, le responsabilità dell’attacco sono cadute tutte sulle spalle del solito Fabio Quagliarella, capocannoniere due anni fa. Il bomber stabiese coltiva segretamente la speranza di strappare una convocazione in Nazionale per i prossimi Europei; il numero 27 era rientrato nel giro in virtù dei suoi goal a raffica, ma da quando la vena realizzativa si è affievolita il giocatore è stato costretto a riconquistarsi di nuovo l’azzurro. Lo score di Quagliarella, comunque, rimane sempre considerevole.

A cosa dovrà appigliarsi dunque la Fiorentina per cercare di fare risultato fuori casa? La difesa della Samp non è sicuramente delle migliori, ma le altre caratteristiche della squadra riescono a compensare. L’incontro, in ogni caso, si preannuncia equilibrato. Le quote scommesse calcio sono reperibili sul web e figurano molto bilanciate: ogni pronostico è aperto. Stiamo parlando d’altronde di una partita che potrebbe risultare determinante per il prosieguo del campionato di entrambe le formazioni. L’obiettivo stagionale è il medesimo: la salvezza. Inutile illudersi e sperare di poter alzare l’asticella. Siamo già nella seconda metà dell’annata e all’orizzonte non si intravedono sorprese.

Sampdoria e Fiorentina si affronteranno alle 15:00 di domenica 14 febbraio, per la 22esima giornata di Serie A. A febbraio del 2020 i viola avevano espugnato il Ferraris con un netto 1-5, mentre nel girone d’andata del campionato attuale gli uomini di Ranieri hanno trionfato al Franchi per 1-2. Da notare che la Sampdoria è tra le squadre che hanno pareggiato meno partite finora. Ci si aspetta dunque una gara vivace, nella quale le due contendenti se la giocheranno a viso aperto.