Home Sport Sport Savona

Il Ruote d’Epoca da Villanova d’Albenga a Busca (CN) per beneficenza

Il sodalizio motoristico Ruote d'Epoca Riviera dei Fiori sarà impegnato nel fine settimana sul prestigioso Circuito Internazionale di Busca per una raccolta fondi benefica. A promuovere l'iniziativa è stato il dottor Alfio Sciuto.

0
CONDIVIDI
La locandina della manifestazione "Ruote d'Epoca"

SAVONA – Il sodalizio motoristico Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori va in trasferta nel fine settimana in provincia di Cuneo per una buona causa. Il club motoristico che ha sede a Villanova d’ Albenga, conta migliaia di iscritti, residenti non solo in Liguria, ma anche in tutta Italia ed all’estero, appassionati di motori ed orgogliosi di possedere un’ auto storica.

“Si tratta – ci ha spiegato Augusto Zerbone, presidente del club- di un Raduno Benefico che si svolgerà nei giorni 22 e 23 maggio sul prestigioso Circuito Internazionale di Busca, in provincia di Cuneo. La somma che verrà raccolta in occasione dell’evento sarà devoluta alla Struttura complessa di Pediatria della Fondazione IRCCS, Istituto Nazionale Tumori, di Via Venezian 1 a Milano. Nel caso, ci fossero grandi donazioni, una cifra sarà devoluta anche alla Struttura Città della Speranza di Padova , reparto di Emoematologia Pedriatica”.

Da sempre il Ruote d’Epoca Rviera dei Fiori è impegnato nel sociale: questa volta si è impegnato nell’ iniziativa promossa dal dottor Alfio Sciuto. Al raduno ha annunciato la propria presenza anche Elisanna Lippi Capocaccia, presente con Azzurra.

Da Villanova e dal Ponente savonese saranno parecchi i soci che parteciperanno al raduno che prevede l’arrivo a Busca sabato alle ore 10. Dopo il disbrigo delle iscrizioni, già a partire dalle ore 11, sarà possibile l’ accesso al circuito. Alle ore 13 termineranno le prove del mattino che riprenderanno a partire dalle 14 e 30.

Anche di domenica sarà possibile iscriversi e prendere parte alle prove in circuito a partire dalle ore 10 e 30.

“Vorremmo ringraziare- prosegue Zerbone- oltre a tutti quelli che hanno collaborato e collaboreranno all’ organizzazione, la signora Lilia che metterà a disposizione per ben due giorni il circuito Internazionale Kartplanet per poter effettuare la manifestazione e l’ Hotel Draconerium di Dronero”.

Il “Ruote d’epoca Riviera dei Fiori” (RD’ERDF), è federato all’Automotoclub Storico Italiano (ASI ) ed è stato fondato nel 1990; oggi conta più di 10 mila iscritti risultando il più numeroso della Liguria. Il club, oltre a seguire le pratiche per le omologazioni per auto e moto storiche, esenzioni, certificati delle caratteristiche tecniche, consulenza propone importanti manifestazioni e raduni anche di livello internazionale.
“Ogni nostra iniziativa, o manifestazione – conclude Zerbone- ha lo scopo di contribuire a divulgare la cultura della Moto e dell’Auto d’epoca. I nostri aderenti sono migliaia e sono diventati anche con gli anni sempre più appassionati a questa stupenda forma di attività culturale e sportiva che si sviluppa però sempre di pari passo con una costante presenza a sostegno del volontariato”.

CLAUDIO ALMANZI