Home Consumatori Consumatori Mondo

Il Café de Paris Monte-Carlo aderisce al consumo sostenibile del pesce

0
CONDIVIDI
Stefano Brancato, Direttore Generale del Café de Paris Monte-Carlo; Franck Lafon, Chef del Café de Paris MonteCarlo; Olivier Wenden, Vice-Presidente amministratore delegato della Fondation Prince Albert II de Monaco

Dopo l’Hôtel Hermitage Monte-Carlo nel 2015, il Monte-Carlo Bay Hotel & Resort e le Thermes Marins Monte-Carlo nel 2016, anche il Café de Paris Monte-Carlo, da oggi si impegna, a fianco della Fondation Prince Albert II de Monaco, per la promozione del consumo responsabile dei prodotti del mare.

Nella Brasserie della Place du Casino, giovedì 7 novembre 2019, si sono incontrati Stefano Brancato, Direttore Generale del Café de Paris Monte-Carlo e Olivier Wenden, Vice-Presidente della Fondation Prince Albert II de Monaco, per ufficializzare l’impegno del Café de Paris Monte-Carlo con la firma dell’accordo di partenariato Mr.Goodfish.

La firma dell’accordo per la promozione del consumo responsabile dei prodotti del mare. Stefano Brancato, Direttore Generale del Café de Paris Monte-Carlo e Olivier Wenden della Fondation Prince Albert II de Monaco

Lanciato nel 2010, sotto l’egida dell’associazione Nausicaa, il programma Mr.Goodfish è scaturito da una semplice constatazione: oggi come oggi troppe specie ittiche sono minacciate da una pesca eccessiva, e rischiano l’estinzione, mentre molte altre sono ancora sconosciute, abbondanti e deliziose.

La Fondation Prince Albert II de Monaco assicura la coordinazione del programma Mr.Goodfish in tutta la regione sudorientale della Francia, Monaco inclusa, fin dal 2013, confermando il suo impegno per la preservazione delle specie marine.

Per questo motivo a partire da oggi il Café de Paris Monte-Carlo aderisce alla sua nobile causa.

Stefano Brancato, Direttore Generale del Café de Paris Monte-Carlo e Olivier Wenden della Fondation Prince Albert II de Monaco

Un nuovo impegno per il ristorante del Café de Paris Monte Carlo, dove lo chef Franck Lafon e le sue equipe proporranno nuovi suggerimenti e piatti del giorno, servendosi delle specie indicate sulla lista Mr.Goodfish.

“L’adesione al programma Mr.Goodfish è simbolo della nostra presa di coscienza in tema di preservazione delle specie marine. Oggi come oggi siamo tenuti a offrire alla nostra clientela internazionale una cucina nel contempo gustosa e responsabile”, ha detto Stefano Brancato, Direttore Generale del Café de Paris Monte-Carlo.

“Ogni nostro gesto ha il suo peso. Aderendo al programma Mr.Goodfish, date il vostro contributo, come tutti, pescatori, grossisti, industriali, ristoratori e pescivendoli, che si sono già impegnati “perché un domani il pesce non venga mai a mancare”.

“Valorizzando Mr.Goodfish presso i vostri clienti, gli sforzi si moltiplicheranno ed insieme riusciremo a salvaguardare tutta la filiera ittica”, ha replicato il rappresentante di Mr.Goodfish.

Quest’impegno rientra nel quadro della politica ambientale e di sostenibilità che Monte-Carlo Société des Bains de Mer ha avviato dal 2007, in particolare con la creazione della sua specifica carta ambientale e, ancor più recentemente, con la firma del Patto Nazionale per la Transizione Energetica, sottoscritto nel gennaio 2019.