Home Cronaca Cronaca Savona

I Carabinieri arrestano a Borghetto pusher marocchino con mezzo chilo di coca

0
CONDIVIDI
I Carabinieri arrestano a Borghetto pusher marocchino con mezzo chilo di coca

Borghetto Santo Spirito. Nell’ambito dei servizi antidroga pianificati sul territorio dalla Compagnia Carabinieri di Albenga, i Carabinieri della Stazione di Borghetto Santo Spirito, nella notte, hanno arrestato un 30enne marocchino E. K. T., privo di permesso di soggiorno, che era stato notato aggirarsi nella zona dai militari che stavano presidiando il territorio.

Il marocchino aveva cambiato più volte il mezzo di trasporto nella stessa serata passando da un’autovettura ad uno scooter e i militari si sono insospettiti.

La perquisizione dell’auto

Così hanno atteso l’ultimo cambio di veicolo e, aiutati da una seconda pattuglia, l’hanno fermato, chiudendolo in una strada secondaria cittadina.

Il marocchino ha cercato di fuggire ma i militari lo hanno bloccato.

Il mezzo del nordafricano è stato perquisito e, in un vano ricavato sotto il sedile del guidatore, è saltato fuori un pacchetto con oltre mezzo chilogrammo di cocaina pura.

I carabinieri lo hanno subito arrestato, mentre la droga e i due mezzi utilizzati per l’attività di spaccio, sono stati sequestrati.

Si stima che il giro di affari avrebbe fatto fruttare al pusher ben 50.000 euro.

Nel mentre, prosegue l’attività di controllo del territorio che ha già fatto registrare in settimana diversi rilevanti sequestri di droga a carico di cittadini italiani e stranieri.

Segno evidente che per limitare il rischio di essere controllati dalle numerose pattuglie delle Forze dell’Ordine impegnate nei controlli per il contenimento del virus, i malintenzionati decidano di effettuare approvvigionamenti maggiori e meno viaggi.