Home Cronaca Cronaca Genova

Green pass, la Cub per i figli dei lavoratori sospesi dal lavoro

0
CONDIVIDI
Green pass, la Cub per i figli dei lavoratori sospesi dal lavoro
Green pass, la Cub per i figli dei lavoratori sospesi dal lavoro

Un buon Natale per tutti, anche per i figli dei lavoratori senza Green pass sospesi dal lavoro, l’iniziativa della Cub  di Genova

Iniziativa davvero degna di nota quella organizzata dalla Cub di Genova per rendere il prossimo Natale, un buon Natale per tutti, anche per i figli dei lavoratori senza Green pass sospesi dal lavoro.

Sono, infatti, molti i lavoratori che a Genova e in Italia sono rimasti senza stipendio perché non hanno ritenuto di aderire alla campagna di vaccinazione per il Covid.

“Nessun rispetto – scrivono dalla Cub – è stato dato a chi era presente al lavoro nei mesi di massimo sviluppo dell’infezione, ai lavoratori che hanno lavorato in condizioni di grave pericolo personale pur di garantire cure e assistenza a tutti coloro che ne erano rimasti colpiti. Questi lavoratori sono ora senza stipendio e hanno bisogno di un forte sostegno. È Natale anche per loro e per i loro figli.”

Green pass, la Cub per i figli dei lavoratori sospesi dal lavoro
Green pass, la Cub per i figli dei lavoratori sospesi dal lavoro

Per dare loro la possibilità di trascorrerlo in maniera dignitosa, la Cub Sanità di Genova ha organizzato dei banchetti nei quali i figli di questi lavoratori hanno realizzato creazioni natalizie nelle quali, più che l’oggetto in sè, conta l’animo che ne è parte essenziale.

La Cub Sanità di Genova di via Savona ha messo in campo tali iniziative dove il denaro verrà interamente distribuito alle famiglie di lavoratori iscritti al sindacato e ai loro bambini che hanno realizzato le loro creazioni.

Il primo banchetto si è svolto ieri con successo dalle ore 13.30 alle 19.00 in via Piave, nei pressi della Esselunga. A questo ne seguiranno altri sempre a Genova e precisamente:

  • Mercoledi 24 novembre dalle ore 11.00 alle ore 19.00 in Via XX Settembre, altezza del Ponte Monumentale.
  • Giovedi 25 novembre dalle ore 11.00 alle ore 19.00 in Via Mantovani, nei pressi della palestra Virgin.
  • Venerdi 26 novembre dalle ore 14.00 alle ore 19.00 in Via Sestri, altezza Piazza Вагасса.
  • Domenica 28 novembre dalle ore 15.00 alle ore 18.00 in Corso Italia, altezza della chiesa di S. Antonio a Boccadasse.

“Sostenere altri lavoratori in difficoltà – spiegano dalla Cub di Genova di via Savona – è un atto di civiltà che può trasformare una festa consumistica in un atto di autentica solidarietà, non a parole, ma nei fatti. Vi aspettiamo numerosi per essere informati sulla realtà che si vive fuori dagli schermi televisivi e dai talk-show.”

La Cub Genova insieme a “Giustizia Sociale”, dal “Comitato Portuali CLPG” e altri associazioni ha dato vita al Comitato a Coordinamento Resistenza Genova per la Liguria.

Fotogallery