Home Cronaca Cronaca Genova

Grazie agli operai al lavoro con orgoglio. I nomi dei 7 super tecnici che li hanno guidati

0
CONDIVIDI
Cantiere nuovo Ponte di Genova

Nuovo Ponte di Genova. Un enorme grazie a tutti gli operai che, nonostante le paure per l’emergenza coronavirus, hanno continuato a lavorare e sono andati avanti con orgoglio.

Gli uomini e le donne che hanno partecipato alla ricostruzione del ponte sono tanti e appartengono a grandi famiglie di costruttori (Fincantieri, Salini-Impregilo), ma anche alla struttura commissariale guidata dal sindaco Marco Bucci e dal Rina.

Ecco i nomi dei 7 super tecnici che hanno guidato le maestranze nelle operazioni di realizzazione della struttura.

Siro dal Zotto, 55 anni, veneto, ingegnere strutturista. Direttore operativo di Fincantieri Infrastructure, 35 anni d’esperienza maturata nelle più importanti aziende di costruzioni metalliche.

Leonardo Lenti, 45 anni, romano, vicecapo operazioni di varo per Fincantieri Infrastructure, 15 anni di lavoro in Condotte, coordinatore operativo di un progetto di 130 chilometri di ferrovia ad alta velocità in Algeria del valore di 1,3 miliardi di euro.

Francesco Poma, 46 anni, torinese, si occupa per Salini-Impregilo di progetti infrastrutturali complessi come l’Alta Velocità Bologna-Firenze e l’alta velocita Genova-Milano, la Salerno-Reggio Calabria. E’ direttore di cantiere e, dal 2019 è il direttore di progetto per la ricostruzione del nuovo Ponte di Genova.

Umberto Russo, 65 anni, piacentino, da 40 anni in Salini-Impregilo svolgendo vari ruoli in cantieri in tutto il mondo dalla Tanzania al Pakistan. Nel cantiere del Ponte è coordinatore delle costruzioni.

Roberto Tedeschi, 66 anni, genovese, direttore generale della Struttura commissariale, architetto. Scelto dal commissario Marco Bucci, dal novembre del 2018 dirige la squadra scelta per gestire e coordinare la demolizione e la ricostruzione del Ponte di Genova.

Roberto Carpeneto, 60 anni, genovese, amministratore delegato di Rina Consulting, ingegnere civile esperto di sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente.

Laura Zanoner, 41 anni, genovese, direttore operativo Rina. Ingegnere edile, ha iniziato la sua carriera al Rina come progettista strutturale e da 10 anni si occupa di Direzione Lavori. In cantiere ricopre il ruolo di direttore operativo.