Home Spettacolo Spettacolo Italia

Gianluca Sciarpelletti e Fioretta Mari e Femminae

0
CONDIVIDI
Gianluca Sciarpelletti e Fioretta Mari e Femminae

Giudicato il più interessante della imminente stagione teatrale, “Femminae, da Frida a Pirandello” vedrà protagonisti due grandi artisti italiani

Lo spettacolo, in scena nei più incantevoli teatri all’aperto, sarà anche replicato, alla prossima stagione, nelle maggiori residenze teatrali d’Italia.

Il tenore internazionale e l’attrice insieme, dunque, per la rappresentazione di “Femminae, da Frida a Pirandello”, spettacolo ideato da Daniela del Moro, esperta del mondo culturale italiano e valida conoscitrice dell’arte pittorica.

E ancora: una strepitosa violoncellista Giovanna Fabulari, una leggiadra Francesca Traversa, un geniale Gino Koll e una bravissima cantante Idaelena De Razza, con la sapiente ed esperta supervisione musicale del maestro Pinuccio Pirazzoli, grande nome della musica italiana, direttore di orchestra e presenza di riferimento per importanti trasmissioni televisive italiane, tutti sotto la prestigiosa regia di Manuela Metri, regista che ha già diretto entrambi gli artisti nella serie tv SPS sorelle per scelta di Louisa Burns, ancora in lavorazione, insieme a Marisa Laurito, Fiordaliso, Linda Batista, Andy Luotto, Franco Neri, Edmond Budina ed altri famosi artisti.

Una grande partecipazione speciale, sarà in particolare quella del tenore Gianluca Sciarpelletti, al quale sarà affidato anche uno dei momenti più significativi dello spettacolo. Lo vedremo così in una duplice veste, quella di attore di prosa e quella di tenore lirico. Non nuovo a queste esperienze, il tenore Gianluca Sciarpelletti infatti è stato più volte preso in prestito dai prestigiosi palcoscenici dell’opera lirica, per partecipare quale attore, nelle produzioni cinematografiche in Italia e in America, mostrando la sua versatilità nel passare con disinvoltura, dalle tavole del palcoscenico, alle riprese televisive e cinematografiche. Altri importanti impegni lo vedranno protagonista in Italia, nell’ambito di un progetto discografico su Ruggiero Leoncavallo, in tournée in Cina e in alcuni ruoli operistici in Usa e Australia.