Home Cronaca Cronaca Genova

Genova, la GdF sequestra monete d’oro e contanti per oltre 600mila euro

0
CONDIVIDI
Genova, la GdF sequestra monete d'oro e contanti per oltre 600 mila euro
Il cane "cash dog" Babol

Individuate grazie al fiuto del pastore tedesco Babol

Operazione della Guardia di finanza in porto a Genova che ha sequestrato denaro e monete per un valore di circa 610 mila euro ad un cittadino austriaco.

Denaro e monete erano nascosti dentro il bagagliaio dell’auto e sono stati individuati grazie al fiuto del cane Babol, un pastore tedesco “cash dog” dell’unità cinofila della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Genova.

Il valore del denaro contante ammonta a 250 mila euro, suddivisi in Euro, Franchi Svizzeri e Dollari Americani. Quello delle 338 monete d’oro, del peso di circa 8.300 grammi, a 360 mila euro.

L’importo supera il limite previsto per l’esportazione di valuta e di beni preziosi, fissato in 10 mila euro. Scatterà quindi una sanzione, che potrà variare dal 30% al 50% dei circa 600 mila euro in eccesso.

La Guardia di finanza evidenzia come prosegue l’attività d’Istituto per contrastare il trasferimento illegale di valuta dall’estero.

Sono, infatti, state individuate dagli agenti nuove rotte per i movimenti illeciti di denaro, che alimentano fenomeni di estrema pericolosità sociale tra cui il riciclaggio, il pagamento in nero di transazioni commerciali e il finanziamento di attività criminose.