Home Sport Sport Genova

Genoa, preparazione a carte coperte per la Lazio

0
CONDIVIDI

Carte coperte, alla pesca del jolly. Il penultimo allenamento al ‘Signorini’ è stato preceduto da 18 minuti di riunione, il tempo per entrare nel clima e nel mezzo delle indicazioni, a due giorni dalla sfida coi biancocelesti e l’appuntamento al Ferraris per 25mila. A carte coperte nella partitella a campo grande, in cui le pettorine cambiano padrone. Saltano agli occhi, sono gialle fosforescenti. Sgargianti come gli scarpini di chi corre sul prato.

In tribuna assistono i dirigenti, le tute dello staff presidiano il terreno come sentinelle. Avanti. C’è mister Nicola. La sua genoanità ed energia. Voce potente ad accompagnare il gesticolare. Non sta mai fermo. “Muoversi, chiudere, scalare, accorciare…”. A bordo campo i medici sorvegliano dopo i controlli e le terapie pre-allenamento. Faticare tanto, pensare positivo. L’ante-vigilia si conclude a pranzo. Sabato si chiude il cerchio con la rifinitura.