Home Consumatori Consumatori Genova

Fase 2, Berrino: da lunedì più treni regionali e misure di sicurezza sui convogli

0
CONDIVIDI
Assessore regionale di FdI Gianni Berrino (foto d'archivio)

“Più treni regionali in Liguria nella fase 2 dell’emergenza sanitaria per il coronavirus.

A partire da lunedì prossimo, Trenitalia, su richiesta della Regione Liguria, aumenterà il numero delle corse regionali per soddisfare le domande dei pendolari che dalla settimana prossima riprenderanno a recarsi nei posti di lavoro.

Saranno quindi 21 i treni in circolazione in più distribuiti sulle principali linee di maggiore flusso: in fascia pendolare mattutina e pomeridiana, in particolare, ci sarà l’incremento di quattro treni (due coppie) sulla Milano-Genova, due treni tra La Spezia e Genova e sarà rinforzato il servizio metropolitano tra Voltri e Nervi.

Tutte le informazioni e il nuovo orario dettagliato sono consultabili sul sito Infomobilità di Trenitalia: https://www.trenitalia.com/it/informazioni/Infomobilita/notizie-infomobilita.html”.

Lo hanno riferito ieri i responsabili di Regione Liguria.

“Abbiamo anticipato ai comitati dei pendolari questi nuovi servizi – ha spiegato l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino (FdI) – che  sono stati apprezzati in quanto vanno incontro alle loro esigenze.

Per tutta questa prima settimana della fase 2 monitoreremo l’andamento del traffico sui singoli treni al fine di evitare disagi: siamo sempre disponibili al confronto coi pendolari per risolvere, ove possibile, ogni eventuale criticità.

Trenitalia, inoltre, attiverà sui treni le misure di sicurezza previste dal Dpcm del 26 aprile e informerà adeguatamente i viaggiatori sulle norme comportamentali da adottare in relazione a quanto previsto nel decreto stesso.

In particolare, tutte le carrozze sono sanificate giornalmente con l’utilizzo dei prodotti indicati dal Ministero della Salute che consentono l’igienizzazione di tutte le superfici; saranno potenziate le attività di igiene e pulizia a bordo treno durante il viaggio e sono stati installati dispenser di soluzione disinfettante su tutti i convogli.

Inoltre, al fine di garantire il distanziamento sociale, sono in corso di realizzazione specifici marker che segnaleranno i sedili su cui sarà vietato sedersi e saranno identificate le porte di salita e quelle di discesa”.