Home Politica Politica Genova

Ex Ilva, Lega chiede consiglio regionale straordinario: Pd folle, occorre mobilitazione

0
CONDIVIDI
Aula consiglio regionale della Liguria, manifestazione sindacati (foto di repertorio)

“Governo Pd-M5S incapace e irresponsabile. Come Lega stamane abbiamo chiesto urgentemente la riunione di un consiglio regionale monotematico straordinario sulla questione Ex Ilva e ArcelorMittal”.

Lo hanno dichiarato i consiglieri e agli assessori regionali della Lega.

Entro 15 giorni, secondo il regolamento di Regione Liguria, la seduta deve essere convocata. A stabilire la data esatta sarà l’Ufficio di presidenza integrato (Upi).

“A Genova – hanno aggiunto i leghisti – non un posto di lavoro in meno. Siamo pronti alla battaglia contro le follie del Pd, che ostaggio del M5S, in nome di un falso ecologismo, ha creato una potenziale bomba sociale senza pensare al futuro del Paese e fregandosene dei lavoratori.

Inoltre, chiediamo a Regione Liguria di approvare un documento a tutela dell’occupazione e per la continuità produttiva del sito di Cornigliano.

Ora occorre una grande mobilitazione cittadina in difesa di un settore strategico come l’acciaio e dello stabilimento genovese, che è un’eccellenza del polo produttivo ligure e italiano.

Ricordiamo che la scorsa settimana avevamo già presentato un ordine del giorno per chiedere a Regione Liguria di intraprendere, con la massima urgenza, tutte le iniziative necessarie affinché il Governo metta in campo le azioni necessarie per garantire la continuità produttiva dell’azienda e la conseguente tutela occupazionale dei dipendenti ex Ilva”.