Home Cronaca Cronaca Genova

Espulso, occupa con connazionale appartamento di ARTE: rumeno arrestato

0
CONDIVIDI
Una casa di Arte in via Antonio Malfante

Un rumeno di 43 anni è stato arrestato dalla Polizia per inosservanza dell’ordine di espulsione o di allontanamento dal territorio dello Stato e lo ha denunciato in concorso con una connazionale di 30anni per furto aggravato ed invasione di terreni o edifici.

Nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto delle occupazioni abusive, la Polizia Locale ha chiesto l’intervento delle Volanti presso uno stabile di proprietà ARTE di via Antonio Malfante a San Fruttuoso Alto dove era presente una coppia all’interno di un alloggio che usufruiva a sbafo anche dell’energia elettrica grazie ad un contatore manomesso.

Condotti in Questura è stato accertato che l’uomo risultava inottemperante alla misura di sicurezza dell’espulsione.

Il Magistrato ha disposto che l’uomo venisse associato presso le Camere di Sicurezza della Questura in attesa del rito per direttissima che si svolgerà oggi.