Home Spettacolo Spettacolo Genova

Esperienze d’artista, Mostra del Tigullio, edizione 159

0
CONDIVIDI
Chiavari: Esperienze d’artista, Mostra del Tigullio, edizione 159

La Mostra del Tigullio, ideata e gestita dalla Società Economica di Chiavari è giunta all’edizione 159. “Esperienze d’artista” è il tema dell’esposizione 2019 con inizio il 25 aprile per terminare il 28, nel centro storico della città, tanti appuntamenti tra arte, spettacolo e artigianato.

Domani si alza il sipario sulla manifestazione più longeva del Levante, che intende valorizzare un patrimonio del sapere e delle eccellenze sempre al passo con i tempi. E proprio nell’ottica dell’evoluzione e della continua trasformazione, pur restando fedeli alla tradizione, la MdT 2019 con le sue “Esperienze d’autore” quest’anno intende proporre al pubblico una nuova chiave di lettura per interpretare attività, che affondano le radici nel passato, ma riproposte in chiave moderna e inedita.

Passato e presente, arte ed artigianato, dialogheranno, si ispireranno reciprocamente e si mostreranno al pubblico in modo anche sorprendente e inatteso, grazie ad una serie di installazioni, realizzate negli spazi della sede dell’Economica (sala Ghio Schiffini, Portico Ritrovato, Museo Garaventa, Sala Presidenziale, Giardino dei lettori) dove protagonisti saranno i lavori degli artigiani e degli artisti del Tigullio ma presentati e raccontati con fantasia e creatività.

Così spiegano Francesco Bruzzo e Margherita Casaretto, presidente e assessore responsabile degli eventi: «Gli oggetti, frutto del sapere e della passione artigiana, verranno presentati al pubblico, non secondo la loro originaria funzione, bensì come spunti e ispirazioni, per interpretazioni creative e dialoganti con opere d’arte tout court, come a scardinare il confine, spesso sottile, fra arte e artigianato e proporre una nuova narrazione dell’enorme e prestigioso patrimonio del Tigullio».

L’inaugurazione, fissata per domani, alle 17, in piazza Fenice, intende essere un momento di riflessione sul ruolo della storica istituzione chiavarese, a duecentovent’otto anni dalla sua fondazione (1791) e per questo i relatori invitati ad intervenire si confronteranno su un titolo proposto: “Un ponte tra passato e futuro – Il ruolo della Società Economica come custode della tradizione e laboratorio di idee”.

Dopo i saluti iniziali e gli onori di casa del Presidente Bruzzo, porteranno il proprio contributo: Paolo Odone, socio onorario della Società Economica, Ilaria Cavo, assessore regionale alla Comunicazione, alla Formazione e alle Politiche giovanili e Culturali, Marco Di Capua, Sindaco di Chiavari, Monsignor Alberto Tanasini, Vescovo Diocesi di Chiavari e i sostenitori della MdT, Paolo Sanguineti, direttore dell’area Levante del Banco Bpm, Fernando Cuneo, Fondazione Carige e Tonino Gozzi, Duferco).

E dopo il taglio del nastro e la benedizione dell’edizione 159, via agli spettacoli e agli appuntamenti previsti in cartellone, sino a domenica, 28 aprile. Ospiti della prima serata (ore 21, piazza Fenice) la Banda di Piazza Caricamento.

Tutti gli appuntamenti in programma sono ad ingresso libero (in caso di pioggia gli spettacoli avranno luogo nell’auditorium San Francesco). In allegato si invia programma completo della manifestazione.ABov