Home Cultura

Donati 1000 peluche al 118 per rassicurare i bimbi soccorsi

0
CONDIVIDI
Donati 1000 peluche al 118 per rassicurare i bimbi soccorsi

Un regalo speciale a tutte le automediche ed elicotteri della Liguria, destinato ai bambini soccorsi in codice giallo e rosso.

È l’iniziativa della Società italiana dell’emergenza sanitaria (Siems) che ieri ha consegnato 1.000 orsacchiotti di peluche al Servizio 118 ligure da distribuire alle ambulanze sul nostro territorio.

Donazione di orsacchiotti di peluche per i bimbi soccorsi dal 118 della Liguria

I peluche, che entreranno a far parte della dotazione di bordo dei mezzi di soccorso, potranno essere consegnati ai bambini nel momento critico in emergenza per tranquillizzarli e rassicurarli.

Gli orsacchiotti, di nome Beary, sono stati così distribuiti: 150 ad Imperia, 150 a Savona, 400 a Genova, hub di riferimento regionale, 100 nel Tigullio e 150 alla Spezia. Sono invece 50 gli orsacchiotti destinati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Gaslini.

L’iniziativa, resa possibile dal sostegno di Babcock International, Airgreen, Salvagenteitalia e Rotary for Health, va incontro a un bisogno dei più piccoli che la psicologia ha ampiamente studiato.

Secondo le teorie del pediatra inglese Donald Winnicot, supportate da numerosi altri studiosi, il bambino ha bisogno, nel momento massimo di espressione d’angoscia, di una funzione di ‘holding’, ovvero di assorbimento del disagio, di cui in genere si fanno carico i genitori.

Ma durante l’intervento di soccorso sanitario territoriale i genitori non possono sempre svolgere questa funzione a causa di diversi fattori, tra i quali ad esempio la gravità della patologia, un ambito di intervento non sicuro, o l’eventuale loro assenza.