Home Economia

CONFAPI, è Massimo Chiesa il nuovo Presidente

0
CONDIVIDI

Linfa nuova a Confapi Industria Liguria.

Da qualche giorno il vertice dell’associazione, che ha da sempre come scopo primario il tutelare e promuovere i reali interessi della Piccola e Media industria, è cambiato.

Alla presidenza è salito l’imprenditore Massimo Chiesa, attivo da oltre quarant’anni nel mondo immobiliaristico, e non solo.

Si è naturalmente anche rinnovato il Consiglio Direttivo, che vede come vice-presidenti Luca Paba, Fortunato Capogreco, Marco Briano e Davide Falteri.

Ricordiamo che Confapi ha la propria sede regionale nello splendido scenario della Villa Durazzo Bombrini a Cornigliano (nella foto sotto), una delle tante – e poco conosciute – ville storiche del ponente genovese.

Massimo Chiesa sta riorganizzando Confapi Industria Liguria, una associazione che  a livello nazionale comprende quasi 85.000 imprese ed oltre 800mila addetti.

“I nostri obiettivi sino dalla costituzione sono quelli di tutelare e promuovere a tutti i livelli i reali interessi della piccola e media industria – conferma Massimo Chiesa – valorizzando al massimo lo sviluppo delle PMI attraverso innumerevoli canali; a partire sicuramente dal dialogo con le istituzioni politiche ed il Governo e le parti Sociali, sindacati in primis, attuando iniziative e programmi che dovranno necessariamente favorire lo sviluppo economico e civile della Liguria, di concerto con le organizzazioni e le istituzioni nazionali. Sarà inoltre fondamentale stipulare accordi interconfederali con le Organizzazioni sindacali regionali, promuovere e sviluppare progetti di restauro di aree cittadine e regionali attraverso la creazione di iniziative che coinvolgano le Imprese associate, condividendo anche e soprattutto piani formativi”.

A tal proposito Massimo Chiesa ed il nuovo direttivo lanciano già un appuntamento ambizioso: “Si, stiamo programmando per il mese di settembre il “Confapi Day”; sarà una giornata dove presenteremo alle istituzioni ed alla le numerose attività ed i progetti che abbiamo in mente”.

Insomma, in questa estate calda i nuovi vertici Confapi, neo presidente in testa, non stanno certo con le mani in mano.

“Non c’è tempo da perdere – conclude Chiesa – dobbiamo assolutamente recuperare il tempo perduto, anche a causa della drammatica pandemia che ha fermato il mondo!”.

FRANCO RICCIARDI

La videointervista