Home Cronaca Cronaca Genova

Coltellate alla stazione Principe: 3 nigeriani arrestati per tentato omicidio

0
CONDIVIDI
Polizia (foto d'archivio)

La Polizia ferroviaria genovese stamane ha riferito di avere eseguito il fermo di 3 indiziati di delitto, tutti africani, a seguito della violenta rissa avvenuta alcuni giorni fa nell’atrio della stazione di Genova Principe.

Si tratta di tre nigeriani, ai quali è stato contestato il tentato omicidio plurimo. L’autorità giudiziaria ha quindi convalidato i fermi e disposto la misura cautelare della custodia in carcere.

Il primo gruppo di giovani nigeriani era sceso da un treno e aveva aggredito un altro gruppo di connazionali, che aveva raggiunto Genova con lo stesso convoglio.

Gli scontri fra i violenti erano degenerati quando era apparso anche un coltello.

Solo l’intervento immediato degli agenti della Reparto Operativo della Polfer di Principe, con l’ausilio dei militari in servizio nell’ambito della operazione Strade sicure, aveva permesso di evitare maggiori e più gravi conseguenze.

Uno degli africani era stato poi trasportato all’ospedale San Martino per una ferita da arma da taglio al torace.

Sul luogo della rissa e indosso a 6 nigeriani, subito identificati, erano stati trovati 3 coltelli e circa 30 grammi di droga.

La successiva visione dei filmati delle telecamere e le testimonianze acquisite, hanno quindi permesso l’individuazione degli africani coinvolti nella violenta rissa e le rispettive responsabilità.