Home Cronaca Cronaca Genova

Colpito da Daspo urbano, trovato nei vicoli dalla polizia locale: denunciato

0
CONDIVIDI
Polizia Locale di Genova (foto di repertorio)

Il reparto Sicurezza Urbana della Polizia locale ha effettuato nelle notti tra venerdì e sabato (15-16 novembre) e tra sabato e domenica (16-17 novembre), dalle 19 alle 2 del mattino, il servizio di controllo della movida per individuare i comportamenti scorretti di coloro che frequentano la notte le vie del centro storico mettendo in atto comportamenti illegali o molesti.

Sono 3 le persone sanzionate per ubriachezza manifesta (102 euro), 4 quelle segnalate alla Prefettura perché consumavano sostanze stupefacenti, 3 quelle sanzionate perché sorprese per strada con bottiglie di vetro (200 euro), 2 quelle segnalate per l’inottemperanza all’ordine di allontanamento di 48 ore dal centro (diviso in due aree).

Inoltre una persona è stata sorpresa nel centro storico dove non doveva essere per decisione del Questore che aveva emesso nei suoi confronti il Dacur, divieto di accesso a specifiche aree urbane (meglio noto ai più come “Daspo urbano”). Per questo è stata denunciato.

Il Dacur può essere deciso dal Questore nei casi in cui non venga rispettato l’ordine di allontanamento di 48 ore, assegnato dalla Polizia Locale o dalle forze dell’ordine per illeciti, amministrativi  o penali, di ubriachezza, atti contrari alla pubblica decenza, esercizio abusivo del commercio o del parcheggio abusivo. Le due persone “pizzicate” a non rispettare l’ordine di allontanamento saranno segnalate e proposte al Questore per il Dacur.

Mentre l’ordine di allontanamento e il mancato ordine di allontanamento portano a sanzioni (gradualmente più elevate), il mancato rispetto del Dacur ha conseguenze penali.