Home Sport Sport La Spezia

Calcio, un’idea anti-pandemia dalle file del Magrazzurri

0
CONDIVIDI
Novelli, Magrazzurri

Un’idea da Andrea Novelli, viceallenatore (dietro a Stefano Paolini) e preparatore atletico del Magrazzurri in Promozione, quella che potrebbe essere una sagace idea in più per combattere i pessimi riflessi sul pallone dilettantistico del Covid19…fra le tante che stimola, nell’accanito intento di uscirne, il triste periodo che il calcio cosiddetto minore sta attraversando pure dalle nostre parti.

<Se si vuol cercare di riavviare per esempio appunto il campionato di Promozione – afferma il nostro – senza rischiare di attendere fine inverno o quasi, né giocare la metà delle partite per evitare di finire magari in piena estate, una soluzione potrebbe forse essere quella di dividere in altri due mini-gironi i due raggruppamenti in cui la nostra categoria si divide>.

Ovvero ?

<Intendo che passando dagli attuali Gironi A e B a ben quattro gruppi su base geografica, ci sarebbe la possibilità di diminuire drasticamente gli spostamenti delle squadre, cosa quest’ultima basilare per salvaguardare la salute di tutti: giocatori, tecnici e dirigenti, eventualmente con rispettive famiglie. Teniamo ben presente che la metà delle 16 squadre del nostro girone, il B, sono della provincia spezzina. Sarebbe una buona occasione per ridurre drasticamente i movimenti e allo stesso tempo favorire la tracciabilità. Senza il rischio di ritrovarsi a giocare a Luglio e/o compattare in 7 mesi l’attività che di norma viene scolta in 10>.

E poi ?

<Al termine playoff coinvolgenti le prime due di ogni raggruppamento e ai playout invece le ultime due; la stessa cosa si potrebbe probabilmente fare col campionato della categoria Juniores, nonché con quelli del settore giovanile, almeno relativamente ad Allievi e Giovanissimi>.

 

Nella foto Andrea Novelli