Home Cronaca Cronaca Genova

Buran e gelo in Liguria, Arpal: allerta arancione per neve dalle 18 di oggi, poi gialla

0
CONDIVIDI
Liguria, allerta per neve

La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO PER NEVE diramata da Arpal con le seguenti modalità:

ARANCIONE

·        su D dalle 18 di oggi alle 12 di domani.

GIALLA

·        su interno A da mezzanotte di oggi alle 12 di domani

·        su interno B dalle 18 di oggi alle 18 di domani

·        su D dalle 12 alle 18 di domani

·        su E dalle 18 alle 24 di oggi.

LA SITUAZIONE: sono proseguite anche nella notte le precipitazioni nevose in particolare nelle zone interne del savonese. La stazione di Monte Settepani ha accumulato 20 centimetri di neve fresca portando il totale a 85 centimetri al suolo. Nevicate hanno interessato la Val Bormida e a cavallo con la provincia di Genova, deboli piogge sulla costa.

Le temperature sono rimaste molto basse soprattutto nelle stazioni in quota. Si sono registrati -7.7 gradi a Poggio Fearza (Imperia), -5.3 a Monte Settepani (Savona), -4.2 a Casoni di Suvero (La Spezia), -3.7 a Colle Belenda (Imperia), -3.6 a Barbagelata (Genova), -3.5 a Diga di Giacopiane (Genova), -3.4 a Taglieto (La Spezia), -3.0 a Sella di Gouta (Imperia) e Santo Stefano d’Aveto (Genova). Lungo la costa minime tra i 4.6 di Savona e i 7.1 di Genova Centro Funzionale.

Da sottolineare il forte vento settentrionale, con una raffica che, nella notte, al Lago di Giacopiane ha toccato i 140 km/h.

Nelle prossime ore si attende, dopo una breve pausa, una prosecuzione della fase instabile tipicamente invernale con ancora precipitazioni, prevalentemente a carattere nevoso nell’entroterra.

Domani, soprattutto in costa, potremo assistere a un temporaneo rialzo delle temperature, preludio all’arrivo del grande freddo previsto tra le ore centrali e la serata di domenica. In quella fase ci sarà un vero e proprio crollo delle temperature, che dalla notte fra domenica e lunedì e nei giorni successivi scenderanno abbondantemente sotto lo zero nelle zone interne della regione, con valori negativi anche in costa.

Ecco il dettaglio previsionale:

OGGI: Dalla serata precipitazioni diffuse anche a carattere nevoso. Su D e sulla parte occidentale di E avremo neve a tutte le quote con quantitativi cumulati moderati su D, deboli su E; nell’interno di B la quota neve si manterrà attorno ai 300m con cumulate generalmente deboli. Deboli nevicate a quote collinari anche nell’interno di A e di C e sulla parte orientale di E. Segnaliamo venti da Nord fino a 60-70km/h con raffiche oltre i 100km/h sui crinali; disagio per freddo su DE e localmente nell’interno di ABC. Mare localmente agitato a Ponente.

DOMANI: Dalla notte ed in mattinata precipitazioni diffuse a carattere nevoso con quantitativi moderati a tutte le quote su D e sopra i 300m nell’interno di A; quantitativi deboli sopra i 300m su B dove non escludiamo locali gelate; spolverate nevose sulla parte occidentale di E. Lenta attenuazione dei fenomeni nel corso del pomeriggio. Venti da Nord 60-70km/h con raffiche oltre i 100km/h e condizioni di disagio per freddo soprattutto su D.

DOMENICA 25: Brusca e decisa diminuzione delle temperature, accompagnata da venti forti e rafficati da Nord. Conseguente aumento del disagio per freddo soprattutto nell’entroterra e gelate diffuse su tutte le zone. In mattinata bassa probabilità (circa 20%) di precipitazioni residue che sulle coste potrebbero concretizzarsi in locali spolverate nevose.

Per ulteriori dettagli si consiglia di consultare il bollettino per la Liguria che verrà emesso nelle prossime ore e disponibile all’indirizzo https://www.arpal.gov.it/homepage/meteo/previsioni/bollettino-liguria/riassunto.html

La suddivisione del territorio regionale per zone di allertamento è la seguente:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Il dettaglio, Comune per Comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)