Home Sport Sport La Spezia

Ascoli-Spezia, Marino: direzione arbitrale pessima

0
CONDIVIDI
Marino

Al termine della sfida del “Del Duca”, è un amareggiato Pasquale Marino a presentarsi nella sala stampa dello stadio ascolano.

“Sono arrabbiato perchè la squadra ha disputato una buona gara e credo che oggi qualche torto lo abbiamo subito, a partire dall’azione del primo gol, nella quale c’è stato un evidente fallo su Giani.
Non parlo mai degli arbitri, ma oggi la direzione non mi è affatto piaciuta e certe decisioni vanificano il lavoro settimanale; ripenso al fallo di Martinelli, non ravvisato dall’arbitro, su Galabinov lanciato a rete nel match con il Foggia, e credo non sia giusto tacere anche dopo la partita odierna.

L’espulsione di Bidaoui? Bravo Troiano a buttarsi per terra.

Ho poco da rimproverare alla mia squadra, sicuramente non siamo stati nè precisi nè fortunati in certe circostanze, ma i ragazzi hanno lottato fino alla fine ed avremmo meritato di portare a casa almeno un punto; per me si tratta di una sconfitta immeritata per quanto visto sul campo.

La fisicità di Galabinov ci avrebbe fatto comodo in certe situazioni, ma non amo mai parlare di chi non è disponibile e comunque penso ad Okereke che ha segnato da attaccante centrale, creando almeno altre due occasioni pericolose.

Nonostante il 2 a 0 subito dopo trenta secondi della ripresa, la squadra non si è abbattuta, ma al contrario ha reagito, provando in tutti i modi a recuperare il risultato fino alla rete di Padella nel recupero, arrivata comunque in maniera casuale”.