Home Cronaca Cronaca Genova

Arresto operatrice sanitaria, Viale: incastrata anche da nuovo sistema videosorveglianza

0
CONDIVIDI
Telecamere in un istituto di cura (foto di repertorio)

“Si tratta di un episodio gravissimo a danno dei più deboli. Il mio ringraziamento è rivolto alla magistratura e alle forze dell’ordine che, grazie alla fattiva collaborazione della Asl, hanno individuato la responsabile”.

La vicepresidente e assessora regionale alla Sanità Sonia Viale oggi ha commentato così l’arresto ai domiciliari di un’operatrice sociosanitaria in servizio al reparto di cure palliative dell’ospedale di Chiavari, che è stata accusata dagli investigatori del Commissariato di Chiavari di alcuni furti ai danni dei pazienti.

Operatrice sanitaria ruba a malati terminali nell’ospedale di Chiavari: arrestata

“In questa situazione – ha aggiunto Viale – il sistema di videosorveglianza, installato principalmente per garantire la sicurezza dei pazienti, si è rivelato strumento essenziale anche per le indagini della polizia, a cui hanno attivamente collaborato tutti i professionisti della struttura a tutela della loro rispettabilità. Sono soddisfatta che la Liguria sia stata tra le prime Regioni ad avere previsto come obbligatorio il posizionamento delle videocamere in tutti i luoghi in cui vengono accolte le persone anziane e disabili”.