Home Politica Politica Italia

Anpi negazionista: foibe sono invenzione storica. Salvini: fate schifo. Bufera sul web

0
CONDIVIDI
Foibe, 10 febbraio Giorno del Ricordo

“Sarebbe bello spiegare ai ragazzi delle medie che le foibe le hanno inventate i fascisti, sia come sistema per far sparire i partigiani jugoslavi, che come invenzione storica. Tipo la vergognosa fandonia della foiba di Bassovizza”.

Sono le parole scioccanti di un post pubblicato su Facebook dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia di Rovigo, che hanno destato forti polemiche e accuse di negazionismo all’Anpi a poche ore dalla celebrazione del Giorno della Memoria, dedicata alle vittime dell’Olocausto ebraico.

Dopo settant’anni la sezione dell’Anpi ha negato così l’esistenza dell’Olocausto italiano e della sciagura delle foibe, dove hanno trovato la morte migliaia e migliaia di nostri connazionali massacrati senza pietà dai partigiani rossi del “macellaio Tito” solo per ragioni etniche.

Domenica 10 febbraio si svolgeranno in tutta Italia e anche in Liguria le commemorazioni del Giorno del Ricordo, dedicate alle decine di migliaia di vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

Intanto, contro i partigiani negazionisti è scoppiata la bufera sul web e sui social network.

“L’Associazione partigiani di Rovigo – ha dichiarato su fb il ministro dell’Interno Matteo Salvini – nega l’esistenza delle foibe, definendole ‘fandonie’.
Fate schifo. La sinistra che tanto ama e coccola i clandestini non si fa problemi a calpestare la memoria dei nostri connazionali massacrati per la sola colpa di essere italiani”.

 

Foibe: pagina terribile per troppo tempo oscurata