Home Cronaca Cronaca Genova

Albanese rapina la moglie fuori da un locale: arrestato

0
CONDIVIDI
Coltello (foto di repertorio)

La scorsa notte la Polizia ha arrestato un 33enne albanese, residente in provincia di Milano, per rapina pluriaggravata ai danni della moglie.

La donna, in fase di separazione dal marito, da alcuni giorni si era trasferita con i due figli minori dal capoluogo lombardo a Genova con l’intenzione di cominciare una nuova vita.

Ieri sera lo straniero, che secondo quanto riferito ai poliziotti dalla testimone già altre volte aveva minacciato e aggredito la moglie, è piombato nel nel capoluogo ligure sorprendendola in una sorta di agguato all’uscita di un locale in Lungobisagno Dalmazia.

Lei, spaventata, ha cercato rifugio nella sua auto, dove però lui l’ha bloccata tirandole i capelli e puntandole un coltello alla gola.

La giovane, coraggiosamente, è riuscita comunque ad afferrare il telefono cellulare e ha chiamato il 112, costringendo così alla fuga l’aggressore che prima di allontanarsi l’ha derubata del portafoglio e delle chiavi della vettura.

I poliziotti dell’U.P.G. e del Commissariato San Fruttuoso, tempestivamente intervenuti, hanno soccorso la moglie e fermato il marito che se ne stava andando via sulla propria auto.

A bordo sono stati trovati due coltelli e la refurtiva appena rubata.

L’albanese è stato preso e rinchiuso nel carcere diMarassi.