Home Spettacolo Spettacolo Genova

Al Carlo Felice arrivano Rapsodia satanica e Gianni Schicchi

0
CONDIVIDI
Gianni Schicchi (2012)

In sostituzione di Sunset Boulevard, il 12 aprile andranno in scena al Carlo Felice due interessanti spettacoli: Rapsodia satanica è la proiezione dell’omonimo film del 1915-17 di Nino Oxilia, con la grande Lyda Borelli (ligure di nascita), restaurato dalla Cineteca di Bologna, con le musiche originali di Pietro Mascagni eseguite dal vivo dall’Orchestra della Fondazione Teatro Carlo Felice.

Musiche scritte per un  film da un compositore di alto livello, ricco di soluzioni raffinate nel rapporto musica-immagini e con intuizioni geniali che anticipano le tecniche più raffinate delle future colonne sonore. Mascagni  dedicò molto tempo al processo di sincronizzazione tecnica,  allora agli esordi: il risultato è una sorta di poema sinfonico-cinematografico sul tema faustiano (declinato al femminile) del patto con il diavolo per ritrovare la giovinezza perduta, una   chicca   che delizierà sia i cinefili che i musicofili e farà scoprire ai giovani gli albori dell’arte della colonna sonora.

Seguirà Gianni Schicchi, opera in un atto di Giacomo Puccini, messa in scena con la regia del grande baritono Rolando Panerai, spettacolo già applaudito dal pubblico genovese nel 2012 proprio al Carlo Felice.

Personaggio intrigante questo Schicchi, reso immortale per essere stato citato  nella Divina Commedia, al canto trentesimo dell’Inferno, tra i “falsatori di persone”, che corrono disperati e rabbiosi mordendo gli altri. Una vendetta di Dante? Forse, in quanto una vittima  degli inganni di Gianni fu proprio la famiglia Donati,  dalla quale proveniva Gemma, la moglie di Dante.

Dirigerà l’orchestra per entrambe le opere Valerio Galli, insigne pianista, oggi anche direttore d’orchestra.

Le scene dell’allestimento sono state realizzate da Enrico Musenich, le luci firmate da Luciano Novelli sono riprese da Angelo Pittaluga, mentre gli splendidi costumi sono stati disegnati da Vivien A. Hewitt. Protagonista è un cast brillante con Federico Longhi e Fabio Capitanucci nel ruolo di Gianni Schicchi, Serena Gamberoni e Benedetta Torre saranno Lauretta, Sonia Ganassi Zita, Matteo Desole e Manuel Pierattelli Rinuccio, Aldo Orsolini Gherardo, Francesca Benitez Nella, Enrico Marabelli  Betto di Signa , Luigi Roni Simone,  Marco Camastra Marco, Elena Belfiore La Ciesca, Matteo Peirone Maestro Spinelloccio e Ser Amantio di Nicolao, Davide Mura Pinellino e Giuseppe Panaro Guccio.

Incontri collaterali prima del debutto:

Lunedì 1° aprile, dalle ore 10.30 alle ore 13.30 – Teatro Carlo Felice. Visite guidate agli allestimenti dell’opera – per gruppi di studenti organizzati in sede scolastica.

Venerdì 5 aprile, ore 18 – Foyer Teatro Carlo Felice. Incontro pubblico “Cronaca di una colonna sonora – quando il cinema incontra la letteratura e diventa musica”. Relatore: Massimo Pastorelli. Presente Fabrizio Càlzia autore del volume “Spiragli” – edito dalla Casa Editrice Galata. Ingresso libero

Sabato 6 aprile, ore 16 – Auditorium Eugenio Montale: Conferenza illustrativa Gianni Schicchi “Una burla fiorentina”. Relatore Lorenzo Costa  in collaborazione con Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio N. Paganini – ingresso libero

Lunedì 8 aprile, dalle ore 9 alle ore  11 – Teatro Carlo Felice: Visite guidate agli allestimenti dell’opera – per gruppi di studenti organizzati in sede scolastica

Lunedì 8 aprile, ore 17.30 – Libreria Feltrinelli:  “Un pomeriggio all’opera” – incontro con i protagonisti dell’opera a cura di Massimo Pastorelli; ingresso libero.

Per il pubblico dei Cineclub possibilità di prezzi agevolati per assistere alle recite al Teatro Carlo Felice.

Elisa Prato