Home Sport Sport Genova

Waterpolo | Sori, sabato a Lavagna iniziano i play out

0
CONDIVIDI
Simone Benvenuto del Sori Rari Nantes

Sori. Si è entrati nella fase calda della stagione, un campionato nuovo dove si dovrà sbagliare il meno possibile, unire le forze per ottenere la salvezza ed evitare la retrocessione.

Sabato 5 giugno a Lavagna per la Rari Nantes Sori sarà il primo turno di play out, gara 1 di una fase in cui la perdente di due delle tre gare in programma avrebbe un’ultima chance di mantenere la categoria sfidando la perdente dell’altra semifinale, ovvero Torino o Arenzano.

Dopo il ripescaggio dalla serie B i granata sapevano già dall’inizio che avrebbero dovuto passare da faticosi play out per ottenere la salvezza.

La regular season è andata anche oltre pronostico, visto che in partenza c’era molto scetticismo sulla squadra e sulle reali capacità.

Risultati e prestazioni altalenanti, come normale che fosse, scontri diretti vinti e la sola partita con il Como fallita, quella che ha sancito il quinto posto in classifica per differenza reti, perché le prime tre della classe hanno dimostrato di essere nettamente superiori.

Ora di tutto questo non conta più nulla, si parte da zero, con solo il Lavagna nel mirino.

In primis dobbiamo ringraziare tutte le società che ci hanno ospitato in questi due mesi dalla chiusura del nostro impianto, ovvero Recco, Rapallo e Bogliasco, su cui mister De Ferrari apre una parentesi: “Devo ringraziare soprattutto Daniele Magalotti che si è ridotto il suo spazio di allenamento per farci allenare. Non tutti lo farebbero”.

Anche il Covid in questo ultimo periodo ha fatto la sua parte, ma ora da dieci giorni la squadra ha ripreso gli allenamenti anche nella sua piscina a mare, con il gruppo più o meno al completo, sperando che le visite mediche per il reintegro in squadra, obbligatorie per chi contrae il virus, consegnino in tempo tutti i giocatori al tecnico sorese per gara 1.

Che partite saranno? Nessuno meglio del mister granata, a contatto con i giocatori tutti i giorni, può rispondere a questa domanda.

“Siamo tornati ad allenarci bene – afferma De Ferrari –  perché nell’ultimo periodo, per miei errori di gestione, avevamo staccato un pò la spina e non possiamo permettercelo, a maggior ragione adesso. Siamo sereni e focalizzati sul nostro obiettivo che, come ho detto ai ragazzi dal primo giorno di allenamento, dovrà essere salvarsi all’ultimo minuto dell’ultima partita giocabile.

Arriviamo alla sfida di sabato consapevoli della forza del Lavagna di Martini, abituato alle zone alte della classifica e non di certo a giocarsi la retrocessione.

Hanno giocatori di categoria e un’ossatura consolidata da anni ma noi dobbiamo concentrarci solo su noi stessi e trasferire in acqua ciò che abbiamo preparato. Grinta, determinazione, fame, e tutti gli aspetti motivazionali, dovranno essere gli ingredienti per giocarsela alla pari”.

L’appuntamento è per sabato 5 giugno alle ore 18nella Piscina Comunale del Parco del Tigullio. L’incontro a porte chiuse sarà trasmesso sulla pagina Facebook ASD Lavagna ’90. (nella foto il Portiere della R.N. Sori: Simone Benvenuto)