Home Cronaca Cronaca Genova

Villa Serra, cede parte di scala interna: impiegata cade giù per 5 metri, batte la testa e muore

0
CONDIVIDI
Villa Serra di Comago a Manessenso

Tragico infortunio sul lavoro intorno alle 10 di oggi all’interno della storica Villa Serra di Comago nel Comune di Sant’Olcese.

Loredana Cimieri, 41 anni, che lavorava per la cooperativa la Formica che gestisce la struttura in frazione Manesseno, è morta in seguito ad una grave ferita alla testa che avrebbe riportato cadendo dalle scale di marmo.

Secondo i primi accertamenti, sarebbe caduta da una scala interna, sprofondata al suo passaggio, da un’altezza di circa cinque metri. Sembra che la colpa sia di un gradino irregolare in marmo di una scalinata ottocentesca.

La ferita è stata soccorsa dai sanitari del 118 e quindi trasferita in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale San Martino, dove sarebbe arrivata in coma e non ce l’ha fatta.

Sul posto sono intervenuti polizia municipale, vigili del fuoco e funzionari dell’Ispettorato del Lavoro. L’area dove è avvenuta la caduta è stata transennata.

Stamane l’accesso al pubblico a Villa Serra era chiuso.

“La Cisl Liguria e Genova esprime il più profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’impiegata morta oggi a Villa Serra di Comago a seguito dell’ennesimo drammatico incidente sul lavoro. In attesa che venga accertata la dinamica di quanto accaduto, ancora una volta purtroppo assistiamo all’ennesimo episodio di incidente mortale sul luogo di lavoro, sul quale ci auguriamo venga al più presto fatta luce”.