Home Spettacolo Spettacolo Genova

Vediamoci a Natale, ma rigorosamente in streaming

0
CONDIVIDI
Vediamoci a Natale, ma rigorosamente in streaming

Vediamoci a Natale, rassegna culturale digitale pensata e organizzata dal Comune di Santo Stefano Magra in collaborazione con AdEventi per le festività natalizie

sulla scia di molte realtà culturali che, nell’impossibilità di realizzarne in presenza, hanno dato il via a una serie eventi online.

«Questa rassegna è nata per dare una risposta in questo periodo di crisi al mondo dello spettacolo che ha sofferto più di tutti gli altri – ha dichiarato Paola Sisti, sindaca di Santo Stefano Magra – Seppure con strumenti diversi, alla nostra comunità offriamo anche per questo Natale momenti di alta cultura con l’ulteriore obiettivo di valorizzare il territorio. I 5 appuntamenti in programma – continua Sisti – saranno infatti ambientati in punti diversi del nostro comune: aziende agricole, di olio e di vino, cantine e l’Area Vaccari.»

“La Cultura non si ferma” è lo slogan di questa kermesse disponibile dal 20 dicembre sulle pagine social del Comune: Facebook, Instagram e il nuovo canale You Tube “Santo Stefano Eventi”. Il programma prevede, come anticipato, 5 incontri: il primo sarà con Roberto Alinghieri, attore e regista, che leggerà un grande classico, Italo Calvino; seguirà Matteo Taranto, giovane attore che per l’occasione sarà alle prese con i testi diGianni Rodari e, successivamente, con alcune opere di Charlie Chaplin; e ancora Alessandra Roselli, attrice impegnata, tra le altre cose, nella promozione della lettura ad alta voce, che per la rassegna santostefanese leggerà Annamaria Gozzi; e infine dal 1° gennaio sarà possibile assistere, seppure da casa, al concerto dell’Ensemble Symphony Orchestra che eseguirà le musiche di Antonio Vivaldi e Ludwig Van Beethoven, sempre sui profili social del Comune di Santo Stefano.