Home Cronaca Cronaca Mondo

Studio in Cina, su 709 bimbi positivi uno morto con coronavirus: 97% casi lievi

0
CONDIVIDI
Coronavirus (foto di repertorio)

I medici pediatrici cinesi che hanno studiato nuovi casi di coronavirus tra i bambini hanno scoperto che, in termini di gravità della malattia, i casi nei bambini sono per lo più lievi.

Lo ha riferito oggi l’agenzia Ansa.

Lo studio, basato sui dati dei casi confermati di Covid-19 in Cina prima dell’otto febbraio scorso, ha evidenziato che che sono 731 i casi confermati di bambini nel Paese, pari al 2,3% del numero totale di casi.

Tra i casi confermati di bambini figurano un decesso e tre pazienti in condizioni critiche, mentre 709 pazienti mostrano sintomi lievi, pari al 97% del totale.

Lo studio è stato condotto da esperti del China National Children’s Medical Center di Shanghai e dello Shanghai Children’s Medical Center affiliato al Medical College della Shanghai Jiaotong University.

Un articolo sulla ricerca è stato appena pubblicato sull’ultimo numero della rivista internazionale Pediatrics.

Tra i casi confermati studiati dagli esperti, solo in un caso manca la documentazione medica completa.

Secondo lo studio, anche se i casi dei bambini non sono così gravi come quelli degli adulti, i bambini di tutte le età sono sensibili al virus, non c’è una differenza di genere evidente e i neonati sono più vulnerabili all’infezione.

La maggior parte dei casi è concentrata nella provincia dello Hubei in Cina centrale e nelle zone circostanti.